Notizie Primo PianoSalerno

Salerno, sequestrati oltre 10mila articoli non a norma

Guardia di Finanza di Salerno ha sottoposto a sequestro oltre 10.000 articoli non a norma

Nell’ambito degli ordinari controlli sulla sicurezza dei prodotti immessi in commercio, nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Salerno ha sottoposto a sequestro oltre 10.000 articoli non a norma, rinvenuti presso un negozio del capoluogo.

Il titolare del punto vendita, un 33enne di nazionalità spagnola, esercitava la sua attività su una delle principali vie del centro cittadino. Giunti sul posto, i militari hanno passato a setaccio tutta la merce presente nel locale, costituita perlopiù da cover e accessori di telefonia.

All’esito dei riscontri, eseguiti anche mediante il confronto con la relativa documentazione contabile, i Finanzieri hanno così constatato che, contrariamente a quanto disposto dalla normativa in materia, i prodotti erano privi di qualsiasi informazione in ordine alla denominazione merceologica, nonché alle modalità di utilizzo e – circostanza più grave – circa l’eventuale presenza di materiali o sostanze nocive per la salute.

Tra i vari articoli irregolari individuati, anche alcune decine di mascherine in assenza della marcatura “CE”, la certificazione che attesta la conformità ai requisiti di sicurezza.

Il responsabile è stato intanto segnalato alla competente Camera di Commercio per le specifiche violazioni di carattere amministrativo, per le quali rischia sanzioni fino a 43.000 euro.

Si tratta, invero, solo di uno dei numerosi servizi portati a termine dalle Fiamme Gialle nelle ultime settimane, durante le quali sono state peraltro intensificate le attività di contrasto alla commercializzazione di prodotti illegali, fenomeno che, specie nei fine settimana, si concentra in diverse aree urbane, tra cui il Lungomare.

Appena qualche giorno fa, sempre a Salerno, i Finanzieri hanno sequestrato un centinaio di articoli tra borse, portafogli e cinture recanti il logo di note griffe, palesemente contraffatto, denunciando alla locale Procura della Repubblica due uomini di origine senegalese.

Articoli correlati

Abusa sessualmente di bimbo. E’ una dottoressa di Napoli

Redazione

Cede lastrico in una scuola elementare

Redazione

Meteo: neve sul Vesuvio, ma preoccupa il vento

Redazione

Inaugurata pochi giorni fa, la strada di Lavorate cede

Redazione

Operatori Sarim picchiati nella notte. Si indaga

Redazione

Nel nome dell’Isis minacciò strage, cingalese espulso da Salerno

Redazione