Attualità Primo Piano

Rogo del Saretto, parte il cantiere per la messa in sicurezza

Messa in sicurezza del Saretto, partiti i primi interventi. «Devo garantire la sicurezza dei miei concittadini». Così il sindaco Giuseppe Canfora, circa le prime opere sul monte devastato dall’incendio di quindici giorni fa. Circa 20 ettari di Saretto ridotti in cenere. Un rogo drammatico che ha lasciato dietro un grave rischio idrogeologico, che ha trasformato a una naturale protezione dell’abitato in un pericolo per il centro storico. Le opere finanziate con 270 mila euro dalla Regione, sono state affidate in somma urgenza dal Genio Civile a due ditte. I primi interventi riguardano la messa in sicurezza del materiale roccioso che in questi giorni in parte ha ceduto.

LE AREE

Occorrerà probabilmente stabilire delle reti di protezione e costruire dei muretti a secco per circoscrivere e imbrigliare le aree più critiche. «I lavori sono partiti in tempi record – ha spiegato il primo cittadino – Siamo passati in un breve lasso di tempo dalla stima dei danni alla messa in sicurezza. Ho chiesto fin da subito la garanzia di opere immediate, perché non possiamo attendere le piogge e con esse il rischio. Si sta procedendo celermente con estrema efficacia. Questa fase di lavori di sicurezza e manutenzione durerà quaranta giorni. Poi, si procederà con ulteriori sopralluoghi e verifiche».

L’assessore all’ambiente e vicesindaco, Roberto Robustelli, ha tracciato le linee delle criticità. «Purtroppo quella che era un’area rocciosa di protezione dell’abitato – ha sottolineato – che nel 1998 riuscì a contenere le colate di fango, dopo l’incendio è diventata essa stessa a rischio idrogeologico. Parliamo di un intero costone che sovrasta le abitazioni del centro storico. Ora si procede con i primi interventi di messa in sicurezza del materiale che può avere cedimenti, poi, si procederà con opere di mitigazione del rischio idraulico per evitare scivolamenti a valle con le piogge».

 

Articoli correlati

Rifiuti: operazione nella “Terra dei fuochi”, 17 denunce e sequestri per oltre 2 milioni

Redazione

Sostanze dopanti in palestra, due persone denunciate

Redazione

Allatta il figlio e, poi, si lancia dal balcone. Morta giovane mamma di 26 anni

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy