“Rivogliamo il casellante”. La protesta per il passaggio a livello

Redazione
Da Redazione novembre 15, 2018 11:56

“Rivogliamo il casellante”. La protesta per il passaggio a livello

“Rivogliamo il casellante, non ci sentiamo al sicuro al passaggio al livello”. Così alcuni cittadini presentano un esposto alla Prefettura che chiede ora risposte al Comune. La Prefettura di Salerno ha invito una nota al Comune di Sarno per avere informazioni circa la vicenda del passaggio a livello rimasto con le sbarre alzate al passaggio del treno lo scorso agosto. Restano numerosi interrogativi sul caso, i residenti di via Roma chiedono il ripristino del casellante per la sicurezza dei luoghi, rifiutando categoricamente il sistema automatico in funzione da quattro mesi. Sul caso della tragedia sfiorata ad agosto è già stato aperto un fascicolo dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore e le rassicurazioni di Eav non sono bastate a placare gli animi dei cittadini. Ritorna sulla vicenda anche l’assessore ai trasporti del comune di Sarno, Eutilia Viscardi, che aveva palesato perplessità già all’idea paventata da Eav di togliere il casellante , ricevendo di contro una denuncia per procurato allarme. “La Prefettura ha richiesto notizie sulla situazione del passaggio a livello di via Roma,  – spiega – Ricordo di aver già in passato informato la Procura dei fatti che ha aperto un fascicolo, tanto che la Eav presentò un esposto anche nei miei confronti. Come è mio dovere istituzionale, ho riscontrato la comunicazione, fornendo ogni notizia, ed ho dato mandato all’ufficio tecnico ed agli stessi vigili urbani di approfondire le tematiche tecniche illustrate nell’esposto, al fine poi di trasmettere tutto al Prefetto. La mia opinione rimane sempre la stessa, penso che il manovratore non andasse rimosso, per cui sono felice dell’interessamento della Prefettura, ma devo con onestà sottolineare che la Eav, come indicato anche dal ministro dei Trasporti Toninelli, ritiene di aver adottato tutte le disposizioni previste dalle leggi, ottenendo le relative autorizzazioni, e che interviene sempre tempestivamente per riparare eventuali guasti. Non è mia intenzione quindi creare allarmismi o preoccupazioni inutili, anche perché il personale è molto qualificato e sa come comportarsi in situazioni problematiche”.

Redazione
Da Redazione novembre 15, 2018 11:56

Seguici su…