Politica Primo Piano

Risiko assessori, ultime scelte di Canfora

Ancora pochi giorni per ufficializzare la giunta del Canfora bis, i nomi certi sono: Gaetano Ferrentino ed Eutilia Viscardi per il Pd; Francesco Squillante per L’ Italia è Popolare. Giovedì mattina a Palazzo San Francesco ci sarà la proclamazione dei consiglieri comunali. Con la composizione dell’esecutivo, cambierà anche l’ assetto dei consiglieri di maggioranza. Per il Pd entrerebbero Maria Bellomo e Giuliana Morosini, per L’ Italia è Popolare, Raffaele Esposito.

I rumors danno come presidente del consiglio comunale, Giuseppe Esposito primo eletto della lista Canfora Sindaco; in odore di assessorato anche Anna Maria Della Porta della lista Impegno e Passione. Potrebbero essere riconfermato per il Pd, Vincenzo Salerno. Tra i banchi dell’opposizione siederanno, per la Lega, Anna Robustelli, Sebastiano Odierna, Walter Giordano; per Forza Italia solo Giuseppe Agovino; per Rete Libera Giovanni Montoro, per SarnoCivica Antonello Rega e Giovanni Cocca; per Sarno Punto e a Capo, Maria Rosaria Aliberti; per Forza Libera, Domenico Crescenzo. Canfora pronto al suo secondo mandato, il terzo nella sua storia politica, ha lanciato un appello alla minoranza, aprendo al dialogo e al confronto senza preclusioni. «Spero ci sia una opposizione critica, ma costruttiva ha detto – non siamo in guerra con nessuno, vogliamo la pace e un confronto democratico, leale con tutte le forze politiche. I nostri avversari non sono nemici. Tutti dobbiamo leggere e riconoscerci nella Costituzione Italiana, così non vi sarà nulla da temere perché maggioranza e opposizione si potranno ritrovare su tutti i fronti per risolvere i problemi della città. Io voglio sentire la nostra Sarno unita. Ci sarà da parte mia sempre desiderio di confronto democratico e leale, accoglierò tutte le istanze che mirano al bene della città»

Articoli correlati

Inaugurata pochi giorni fa, la strada di Lavorate cede

Redazione

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Furto con scasso a scuola: il secondo in pochi mesi

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy