Sarno Notizie
Attualità

Rischia di perdere il figlio. L’appello disperato di Fabrizio “Aiutatemi”

La storia di Fabrizio: “Sono un papà divorziato con un bimbo di 4 anni e mezzo”

Fabrizio Barretta è un papà è racconta la sua storia in un lungo post sui social divenuto virale in poco tempo. È di Quarto, il tribunale ha disposto il trasferimento di suo figlio sul territorio britannico.

L’appello di Fabrizio

“Sono un papà divorziato con un bimbo di 4 anni e mezzo di nome Christian che vive con me a Quarto (NA). Prima vivevo in Inghilterra ma dal 2021 sono residente in Italia con mio figlio e per un cavillo burocratico il Tribunale dei Minori di Napoli ha disposto in modo sciagurato un ri-trasferimento del minore sul territorio britannico.
Tengo a precisare che la madre del bimbo, anche lei italiana, tuttora vive lì ma non può tenere con sè il bimbo in quanto ha problemi.

Il Tribunale dei Minori di Napoli vuole rispedire Christian lì ma una volta arrivato in Inghilterra però verrebbe collocato in una casa famiglia perché non può stare con la madre e io di lui perderei completamente le tracce perché io in Inghilterra non posso tornare. Lì non ho nè casa nè lavoro nè familiari o amici che mi possono ospitare o aiutare.
Io sono italiano, la madre è italiana e il bimbo è italiano. Christian non conosce l’inglese anzi è affetto da un disturbo del linguaggio e fatica a parlare. Si troverebbe in un ambiente sconosciuto con nessuno che può capirlo e/o aiutarlo. Durante l’ultima udienza il consulente CTU, il Curatore e gli assistenti sociali (tutti nominati dallo stesso tribunale) si sono espressi in maniera contraria alla decisione di trasferire Christian. Il Pubblico Ministero ha espresso anche egli parere contrario, addirittura ritenendo che questo atto sarebbe pregiudizievole per l’incolumità del minore e quindi più precisamente ha rinunciato al ricorso del trasferimento.

Nonostante i pareri contrari di tutte le figure professionali nominate dallo stesso tribunale, quest’ultimo ha decretato il trasferimento di Christian. Per favore sono disperato, aiutatemi a dare voce a questa ingiustizia. Condividete più che potete. Grazie”.

 

 

 

Articoli correlati

Castel San Giorgio, la tragedia: “Addio Serena, sei un angelo in paradiso”

Redazione

Frontale fatale: muore un centauro di 22 anni

Redazione

Niente regalo alle maestre, bimbi esclusi dalla festa di fine anno

Redazione

Senza acqua da stasera a Sarno. L’avviso di Gori

Redazione

VIDEO | Una serata “Special Chef” con la Residenza Lars

Redazione

VIDEO |Campania Alto Pregio: intervista a Francesco Squillante, Capo gruppo UDC Comune di Sarno

Redazione