Attualità Primo Piano

Progetto milionario per la piazza a Masseria della Corte

Reso esecutivo il progetto record: oltre un milione di euro per piazza Masseria della Corte. Ha avuto l’ok in giunta quasi in extremis, a pochi giorni dall’ingresso nella fase di ordinaria amministrazione, che consentirà l’adozione solo di atti ordinari, nonché provvedimenti urgenti ed indifferibili. Il progetto prevede l’impiego di un milione e 200mila euro, spesa che l’ente non può però sostenere in toto. La soluzione la si è trovata nella divisione del piano di lavoro in due stralci ed il primo lotto assorbirà tutta la risorsa finanziaria ora disponibile che è pari a 750 mila euro. Le somme sono lievitate in corso d’opera perchè l’applicazione della nuova normativa tecnica che prevede l’acquisizione di indagini geognostiche sui terreni di sottofondo ai fini della caratterizzazione sismica ha reso necessario anche l’aggiornamento dei costi.

A spiegare la vicenda che ha portato alla maggiorazione della spesa è il consigliere Antonio Esposito, che ha lavorato per l’attuazione della piazza in prossimità dell’area degli insediamenti produttivi. “L’applicazione della nuova normativa e i risultati derivanti dall’indagine geotecnica supplementare eseguita secondo la legge vigente, hanno comportato una revisione degli elaborati di calcolo strutturale ed una più approfondita analisi dei materiali da utilizzare. Infine, è stato necessario provvedere all’aggiornamento dei prezzi adottati in precedenza che ha portato ad una complessiva variazione dell’importo globale necessario per la realizzazione dell’opera. Per esigenze finanziare, si è proceduto alla suddivisione dell’intero progetto in due stralci funzionali. Il primo lotto utilizza l’intera risorsa finanziaria disponibile che è di 750 mila euro”. In tale comparto di intervento è stata prevista la realizzazione di 700 metri quadrati attrezzati con area sottostante da adibire a deposito e garage.

 Esposito spiega le operazioni in zona. “In questa area sono comprese anche  le opere necessarie per la delimitazione dello spazio di intervento con muro di recinzione dell’intera superficie che ospiterà la piazza. Previsti anche alcuni lavori  di preparazione per la successiva esecuzione dei rimanenti manufatti con locali destinati ad accogliere una serie di servizi distaccati, tra i quali gli uffici della  Polizia Municipale”. La parte di snodo tra Sarno ed  i paesi del napoletano, a ridosso dell’ospedale “Martiri del Villa Malta” e dello svincolo autostradale è in fase di trasformazione. Un restyling che parte da un’area di proprietà privata volontariamente concessa. “Ringrazio la famiglia Cammarano per la disponibilità dimostrata con la cessione. L’intera zona mira a diventare fulcro delle attività industriali”. Rossella Liguori

 

Articoli correlati

Tornato gli autovelox. Ecco i tratti in cui sono attivi

Redazione

Dragaggio senza autorizzazione dell’Ente Parco, arrivano i carabinieri e bloccano tutto

Redazione

Sarnese-Cerignola 0-0. Risultato amaro…

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy