Sarno Notizie
AttualitàNotizie Primo Piano

Petrolio e gas: gli effetti dell’attacco russo all’ Ucraina

Non si arresta la corsa del petrolio e del gas

Non si arresta la corsa del petrolio che sale ai massimi dall’estate 2014. Il contratto future sul Brent guadagna del 5,52% a 102,19 dollari a barile, mentre quello sul Wti avanza del 5,32% a 97 dollari. S’impenna il prezzo del gas sul mercato di Amsterdam, benchmark del metano per l’Europa continentale.

Dopo l’attacco russo all’Ucraina, i future sono saliti fino a un massimo del 41%, a 125 euro al megawattora, in quello che si preannuncia il quarto giorno consecutivo di rialzi.

L’oro torna ad essere un rifugio

Come sempre in caso di conflitti internazionali, l’oro è tornato a salire, raggiungendo i massimi da oltre un anno, grazie alla sua natura di bene rifugio (safe heaven). Il metallo prezioso stamattina viene scambiato sopra i 1.939 dollari l’ oncia in rialzo dell’ 1,7%. Borse a picco Come prevedibile, le borse sono letteralmente crollate con perdite di oltre il 2% per Hong Kong ed un ribasso dell’ 1,8% per la borsa dfi Tokyo. La reazione delle borse europee non sarà migliore considerando i movimenti dei future. 

 

Articoli correlati

Francesco Squillante tuona: “Sulla sicurezza si temporeggia e si rischia il morto”

Redazione

Carabinieri al pronto soccorso, caos e disagi

Redazione

Musica, arte e cultura a Sarno: grande successo per l’Orchestra Sarnese “Letamini in Domino”

Redazione

Sarno. Medico in visita domiciliare ad un paziente, multato

Redazione

Sarno, osteoporosi due giorni dedicati alla prevenzione

Redazione

Giornata dell’Albero a Sarno nuovi alberi all’ospedale

Redazione