Brevi Cronaca Primo Piano

Partorisce e getta il piccolo in un secchio: choc in Campania

Ha partorito ed ha, poi, messo il piccolo a terra sotto un secchio. Si attende l’autopsia per capire se il piccolo al momento della nascita fosse vivo.

Il fatto che ha lasciato sotto choc una intera comunità è accaduto al centro migranti di Auletta, struttura che ospita minori e donne. 

 La donna, una nigeriana di 25 anni, è stata denunciata per infanticidio e occultamento di cadavere.

Le indagini sono coordinate dai carabinieri della Compagnia di Sala Consilina guidata dal capitano Davide Acquaviva. L’allarme era stato lanciato dal 118 accorso sul posto in seguito al malore della ragazza; dopo che alcuni ospiti del centro di accoglienza avevano trovato in un bagno della struttura macchie di sangue. In un primo momento, la 25enne ha cercato di mascherare l’accaduto, ma poi è stata portata con un’ambulanza del 118 al vicino ospedale di Polla i cui sanitari hanno accertato l’avvenuto parto. Nel centro di accoglienza sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Sala Consilina i quali, dopo ricerche, hanno trovato all’esterno della struttura di accoglienza il feto avvolto ed occultato. 

Articoli correlati

La pioggia penetra nel soffitto della scuola, i tecnici: “Nessun pericolo”

Redazione

Si lasciano e la famiglia di lei sfonda la casa. “Ti uccido se non te ne vai!”

Redazione

Frana – Canfora difende l’emendamento: “Non lede le vittime e tutela il Comune dal dissesto”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy