Sarno Notizie
CampaniaNapoliNotizie Primo Piano

Napoli, «DIA, trent’ anni di impegno per contrastare la camorra »

A Napoli il 30° anniversario della Direzione Investigativa Antimafia (DIA)

Sono 30 anni di grande impegno a favore della legalità e di contrasto alle mafie e alla criminalità organizzata». Lo ha spiegato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, ieri a Napoli per partecipare al convegno “L’associazionismo e le Forze Armate: due volti dell’Antimafia” ospitato a palazzo Salerno nell’ambito della Settimana dell’antimafia itinerante organizzata per i 30 anni della Dia.

Nella prima parte della mattinata si è svolta l’apertura dell’esposizione allestita all’interno di “Palazzo Salerno”, sede del Comando Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano.

A tagliare il nastro il ministro della Difesa Lorenzo Guerini alla presenza del capo della Polizia Lamberto Giannini. All’appunamento, a cui hanno partecipato anche il sindaco Gaetano Manfredi, il prefetto Claudio Palomba, il vicepresidente della Regione Fulvio Bonavitacola e il capo della polizia Lamberto Giannini, c’era anche il capo della Procura di Napoli Giovanni Melillo che ha spiegato:

«Attorno alla Dia era stato costruito un progetto che probabilmente non ha assunto le dimensioni concepite in origine. Ma la Dia è una struttura essenziale, assolutamente originale nella sua natura interforze, nella sua ispirazione, capace di coniugare un’unitarietà di direzione e strategia con un’opportuna direzione territoriale. La Dia è un’istituzione che contribuisce al prestigio in campo internazionale del nostro dispositivo antimafia».

 

Articoli correlati

Il Riesame conferma il carcere per Tony Colombo

Redazione

Green pass per viaggiare, il flop dei negazionisti in Campania

Redazione

Maltempo in Campania: allerta meteo prorogata fino alle 12 di martedì 10 gennaio

Redazione

Il vero Babbo Natale vive a Sarno…

Redazione

Napoli: insegnante trovato morto a scuola, si indaga per omicidio

Redazione

Coronavirus, De Luca: “Arriva l’Esercito per i controlli”

Redazione