Attualità Primo Piano

Napoli: abiti usati, sequestrati 3 capannoni

A Cercola, in provincia di Napoli, la guardia di finanza ha sequestrato 3 capannoni industriali illecitamente adibiti a deposito di rifiuti urbani. Al suo interno, al momento dell’irruzione da parte delle fiamme gialle di Torre Annunziata, sono state scoperte 12 persone che lavoravano a “nero”, cioè del tutto sprovviste di regolare inquadramento contrattuale e contributivo. La società che è stata controllata, formalmente, era dedita alla vendita di capi di abbigliamento usati i quali, una volta selezionati, devono essere soggetti ad apposito trattamento di igienizzazione e sanificazione. In realtà all’interno dei capannoni, i capi da selezionare (riposti in buste di plastica) erano indistintamente collocati insieme ai rifiuti derivanti dalle operazioni di cernita e taglio.

Inoltre, è stata constatata l’assenza di locali e macchinari idonei a consentire l’igienizzazione degli indumenti e il titolare dell’attività non è stato in grado di esibire la documentazione relativa all’avvenuto trattamento di sanificazione, né la documentazione fiscale concernente l’acquisto degli abiti usati. La guardia di finanza, quindi, ha posto sotto sequestro i capannoni e circa 200mila chili di rifiuti; nonché diverse attrezzature e macchinari. Il responsabile è stato denunciato per illecita gestione di rifiuti.

Articoli correlati

Ha partorito due gemelli, ma era già morta

Redazione

Maltempo in arrivo, temperature in picchiata e rischio gelate

Redazione

VIDEO | EFL cresce dall’Italia all’Estero. Ecco l’applicazione che renderà tutto ancora più veloce

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy