Notizie Primo PianoCronacaBrevi

Muore in casa, il cagnolino lo veglia ed abbaia per ore

Il suo inseparabile cagnolino abbaiava di continuo, quasi come una richiesta di aiuto. È stato così che i vicini di casa hanno temuto il peggio. Quando gli agenti della polizia locale hanno aperto la porta del suo appartamento, nella frazione Santa Lucia di Cava de’ Tirreni, lo hanno trovato accasciato a terra senza vita. Per Michele Scermino, 51enne di Santa Lucia, non c’è stato nulla da fare. È accaduto nel pomeriggio. Stando a quanto riferito dal medico legale l’uomo sarebbe morto circa ventiquattr’ore prima per cause naturali. La scena che è apparsa agli occhi dei soccorritori della Croce Bianca è stata raccapricciante. L’uomo viveva da solo in uno stato di solitudine e di degrado e con ogni probabilità al momento del malore fatale nessuno si è accorto di quanto stava accadendo. Solo il suo cagnolino gli è stato vicino fino agli ultimi istanti.

Fonte Il Mattino 

Articoli correlati

VIDEO | Protezione Civile: volontari formati, ma mezzi insufficienti Paradosso nella città della frana

Redazione

Nunziatella: giurano 84 giovani allievi

Redazione

Sfondano la porta e lo trovano riverso sul letto. Era morto da 4 giorni

Redazione

Lite, due uomini in fin di vita

Redazione

Extracomunitario minaccia due donne con un coltello. Arrestato

Redazione

Scritte che inneggiano all’Isis. Il sindaco: “Segno di stupidità umana e cultura violenta”

Redazione