Notizie Primo Piano Cronaca Brevi

Muore in casa, il cagnolino lo veglia ed abbaia per ore

Il suo inseparabile cagnolino abbaiava di continuo, quasi come una richiesta di aiuto. È stato così che i vicini di casa hanno temuto il peggio. Quando gli agenti della polizia locale hanno aperto la porta del suo appartamento, nella frazione Santa Lucia di Cava de’ Tirreni, lo hanno trovato accasciato a terra senza vita. Per Michele Scermino, 51enne di Santa Lucia, non c’è stato nulla da fare. È accaduto nel pomeriggio. Stando a quanto riferito dal medico legale l’uomo sarebbe morto circa ventiquattr’ore prima per cause naturali. La scena che è apparsa agli occhi dei soccorritori della Croce Bianca è stata raccapricciante. L’uomo viveva da solo in uno stato di solitudine e di degrado e con ogni probabilità al momento del malore fatale nessuno si è accorto di quanto stava accadendo. Solo il suo cagnolino gli è stato vicino fino agli ultimi istanti.

Fonte Il Mattino 

Articoli correlati

“La mia candidatura non è una cortesia, ma una necessità”.

Redazione

Foce tra rifiuti e degrado – Francesco Squillante: “Più telecamere, analisi e bonifica dei luoghi”

Redazione

Invece di raccogliere, sversano rifiuti speciali. Operai della Sarim incastrati dalle telecamere

Redazione

Messa in sicurezza delle scuole in provincia di Salerno: un’altra opportunità fallita.

Redazione

Tenta di violentare una ragazza, condannato a 2 anni di carcere

Redazione

Schianto nella notte, 37enne in gravi condizioni

Redazione