Brevi Cronaca Primo Piano

Migrante aggredito da due giovani sarnesi. Il racconto: “Ha infastidito le ragazze”

Due giovani sarnesi denunciati per l’aggressione a Gildas Landry Mvomo Dang. Landry è stato ferito nella serata di giovedì con un colpo alla schiena mentre, in sella alla sua bicicletta, faceva ritorno nell’albergo che lo ospita. Da quanto raccontato dagli aggressori, versione che per ora non ha trovato riscontri, non si tratterebbe di un atto di odio razziale, ma una spedizione punitiva, in quanto il camerunense avrebbe importunato delle ragazze.  M.V., di anni 22, e G.D.F., di anni 24, entrambi incensurati, sono stati denunciati a piede libero per lesioni dolose. Agli inquirenti hanno raccontato di aver colpito Landry non con una mazza da baseball, ma con un sifone di aspirapolvere, poi abbandonato in un campo. Gli agenti del commissariato di Polizia di Sarno, dalle poche informazioni fornite dalla vittima sul numero di targa della vettura usata dagli aggressori, sono riusciti ad individuare una Fiat Panda di un autotrasportatore del luogo, M. V., spesso in compagnia di G.D.F. Dopo una perquisizione domiciliare a casa del primo giovane per cercare, senza esito, l’oggetto utilizzato per colpire il 27enne del Camerun, entrambi sono stati convocati in commissariato. Hanno confessato tutto ammettendo le proprie responsabilità e dando una versione dei fatti ancora da accertare. Secondo quanto dichiarato, l’azione sarebbe stata una vendetta nei confronti di Landry che, insieme ad altri migranti ospiti di strutture alberghiere in città, avrebbe infastidito delle ragazze in piazza. Un racconto avallato da amico dei due, altro passeggero della Panda, che risulta estraneo ai fatti. Un racconto rigettato e fortemente contestato dal legale di Landry, Hilarry Sedu. “Solo calunnie – dice – e lo dimostreremo nelle sedi opportune”

Articoli correlati

VIDEO | Marco Palvetti (Salvatore Conte):”Gomorra è la foto di una realtà”

Redazione

Sanremo 2016 : i nomi dei Big

Redazione

Ladri in azione, appartamenti devastati alla ricerca di soldi e oro LE FOTO

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy