Primo Piano

Michele Ruggiero: “Non possiamo chiedere altri sacrifici alla maggioranza”.

MICHELE RUGGIERO

Sulla questione indennità lei ha votato “no” alla rinuncia  dicendo “ogni lavoro va retribuito” 

Io sono capogruppo di “Impegno e Passione” ed in campagna elettorale avevamo preso un impegno con i cittadini di diminuire, per quello che è possibile, i costi della politica, l’abbiamo sottoposta al nostro elettorale ed anche da parte degli assessori c’è stato questo sacrificio. Poi, qualche assessore, in piena autonomia,  ha deciso di azzerarsi il compenso. Noi non possiamo pretendere dagli assessori che praticamente  svolgono un lavoro giornaliero per il comune di ridursi ulteriormente di  50% le indennità. Io sono del parere che ad un professionista che toglie tempo al suo lavoro non si può chiedere un sacrificio tale da azzerarsi completamente l’indennità. Cosa diversa è dare un segnale alla popolazione.

La proposta era anche no al gettone di presenza dei consiglieri comunali, perché non avete rinunciato?

Noi non potevamo votare “sì” ad un emendamento che diceva del sindaco e dei consiglieri. Era impossibile votare su determinate cose. Permettetemi di dire che l’emendamento è stato proposto in maniera sbagliata, perché il consigliere Crescenzo è partito già dalle indennità del sindaco ,degli assessori e del presidente del consiglio. 

Articoli correlati

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Sette candidati per l’eredità di Mancusi

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy