Notizie Primo Piano Cronaca

Miasmi ancora, condanna per il titolare dell’impianto di Biogas

Inottemperanza all’ordinanza sindacale, la Procura ha emesso decreto di condanna per la società dell’impianto di Biogas.

Sulla base degli esposti presentati dall’amministrazione comunale, degli accertamenti dei vigili urbani, è stato accertato che la centrale, contro l’ordinanza del sindaco Giuseppe Canfora, emessa lo scorso 15 agosto, ha continuato la propria condotta non mettendo in atto alcuna misura.

Non ha rispettato alcuna prescrizione lasciando all’esterno i rifiuti maleodoranti depositati. Una condizione che ha determinato miasmi con malori registrati tra adulti e bambini residenti della zona di Foce refertati sia al pronto soccorso dell’ospedale “Martiri del Villa Malta” che in guardia medica.

Così la Procura di Nocera Inferiore ha condannato “il legale rappresentante della società Agri Power Plus Società Agricola srl, – si legge nel decreto – perché non ottemperava all’ordinanza sindacale relativa alla rimozione immediata dei rifiuti maleodoranti, consistenti in percolato e derivanti dallo stoccaggio degli scarti di pomodoro dell’impianto di biogas”.

Articoli correlati

VIDEO | Nasce Sarno Runners: sport e sana competizione

Redazione

Esalazioni maleodoranti, Canfora: “Esposto in Procura già presentato, abbiamo chiesto indagini”

Redazione

Comuni senz’acqua sindaci in rivolta: «Denunciamo la Gori»

Redazione