Notizie Primo Piano Cronaca

Massacrato di botte per pochi euro, negoziante salernitano in ospedale

Un commerciante originario di Sanza è stato picchiato e rapinato mentre lavorava in una ferramenta, a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di lunedì 13 maggio. Questa mattina l’uomo ha postato le proprie foto in ospedale con il volto insanguinato e s’è lasciato andare a un lungo sfogo.

Vittima dell’aggressione è Massimo Castella, originario di Sanza da anni trasferitosi in Toscana per lavoro. Tre i rapinatori di origine straniera che lo hanno colpito più volte.

Casella ha incontrato anche il vicepremier Matteo Salvini che gli ha espresso la sua solidarietà in un video.

Pasquale Sorrentino

Articoli correlati

Giovani e B&B: opportunità di lavoro e formazione

Redazione

Rifiuti, controllati anche i sacchetti. Pioggia di multe

Redazione

Contrabbando di sigarette a Sarno, cinque arrestati

Redazione