Notizie Primo PianoCronacaBrevi

Maria Rosaria muore con i suoi gemellini, condannato ginecologo

Una sola condanna, quella emessa dal giudice Raffaela Caccavale del tribunale di Nocera Inferiore, per la morte di Maria Rosaria Ferraioli, la 23enne mamma di Angri deceduta il 24 aprile 2011, all’ospedale di Scafati, insieme ai due gemellini che portava in grembo. Dopo oltre cinque ore di camera di consiglio, il giudice ha condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione Vincenzo Centore, il ginecologo dell’ospedale scafatese. Per il giudice sarebbe stato lui l’unico colpevole della morte dei due gemellini.

Il resto dei medici imputati, Michele Mastrocinque, Michele Piscopo, Raffaele Molaro e Attilio Sebastiano, sono stati assolti perché il fatto non sussiste. Non sarebbero responsabili né della morte della donna (per il quale è stato assolto anche il ginecologo condannato), né per quella dei suoi due figli. Secondo la formula di assoluzione, il loro operato sarebbe stato corretto, ma per meglio comprendere le motivazioni del giudice toccherà attendere novanta giorni. La procura, nella sua requisitoria di maggio, aveva chiesto una condanna per tutti i medici.

Fonte Il Mattino 

Articoli correlati

Auto senza conducente investe altre vetture. Panico in strada

Redazione

Napoli, arrestato imprenditore per tentata corruzione

Redazione

Risarcimenti frana – Opposizione all’attacco vuole le dimissioni di Canfora

Redazione

Vagava sui binari, bloccati i treni e salvato in extremis

Redazione

400euro falsi, Diodati sporge denuncia: “Una grossa macchia”

Redazione

E’ già in fin di vita all’arrivo in ospedale, parto cesareo d’urgenza e nascono due gemelli vivi. Giallo sull’ecografia.

Redazione