La Sarnese si arrende alla capolista per 3-0

Redazione
Da Redazione novembre 18, 2018 17:50

La Sarnese si arrende alla capolista per 3-0

La partita

La Sarnese non riesce nell’impresa e si piega con un perentorio 3-0 alla capolista Picerno. I granata sono belli, ma inconcludenti e il Picerno ha buon gioco dall’alto della sua concretezza. Mennella para anche un rigore che avrebbe dato una connotazione ancor più severa al risultato. I padroni di casa sono apparsi molto più incisivi della Sarnese, che, tuttavia, ha saputo fermare le due bocche di fuoco Santaniello ed Esposito, ma non gli altri. Cusano, in trasferta, adotta un atteggiamento più abbottonato e rinuncia a Cassata, ma la mossa serve a poco se non si riesce ad arginare il centrocampo. La Sarnese parte bene, al 5’, con Sellitti che conclude debole. Al 9’, Adamo si invola sulla fascia, mette al centro e Maione centra il portiere. Al 12’, prima bussata del Picerno che, con Fontana, sfiora il palo. 15’: sempre Sellitti prova a farsi vedere, ma non ha fortuna nella conclusione. Al 18’, il Picerno passa. Nel momento migliore dei granata, Langone intercetta una palla vagante e batte Mennella. Al 23’, ancora Langone, sfiora il raddoppio sugli sviluppi di un corner. Al 32’, Sellitti viene atterrato al limite. La Sarnese recrimina il calcio di rigore, ma per l’arbitro è solamente punizione. Al 40’, Esposito calcia un rigore che Mennella devia in calcio d’angolo. Nella ripresa, i granata partono con una reazione, ma il Picerno legittima il suo ruolo di capolista controllando e chiudendo la partita nel momento opportuno. La Sarnese mostra vivacità con Maione, ma senza esito. Le conclusioni sono senza esito e debole preda di Coletta. Al 39’, Tedesco approfitta di un rimpallo su rimessa laterale coglie Mennella fuori dei pali, realizzando il 2-0. L’ultima rete è di Abu, al 45’, con un pallonetto da distanza ravvicinata che lascia di stucco Mennella

Di Gaetano Ferrentino

Picerno (4-4-2): Colletta, Fiumara (25’ st Impagliazzo), Vanacore, Fontana, Pitarresi, Bassini, Cesarano (22’ st D’Alessandro), Langone (42’ st Sambou), Santaniello (14’ st Tedesco) , Kosovan, Esposito (35’ st Ianniello). A disp.: Fusco, Conte, Camara, Liguori. All.: Giacomarro

Sarnese (4-1-3-1-2): Mennella, Pantano, Siciliano (26’ st Micciche’), Sorriso, Girardi, Terracciano, Adamo (38’ st Varriale), Langella, Maione, Sannia (1’ st Cassata), Sellitti. A disp.: Montella, Carginale, Tortora, Muollo, Cinque, Cacciottolo. All.: Cusano

Arbitro: Monaco di TermoliReti: 18’ pt Langone, 39’ st Mennella, 45’ st Sambou Note: Spettatori 400 circa. Ammoni: Colletta, Fiumara, Sorriso, Girardi, Varriale. Recupero. 1’ pt, 6’ st.

Interviste

Il tecnico Cusano non fa allarmismi: “Giocavamo contro la prima della classe che ha dimostrato di meritare la posizione che occupa. Per quanto ci riguarda, forse, il risultato è ben più severo della prestazione che abbiamo messo in campo. Nessun allarmismo. Continuiamo la nostra stagione, consapevoli dei nostri obiettivi. Guardiamo avanti con fiducia. I ragazzi hanno comunque espresso una buona prestazione da questa dobbiamo ripartire, analizzandone le diverse fasi”

Redazione
Da Redazione novembre 18, 2018 17:50

Seguici su…