Brevi Primo Piano Sport

La Sarnese perde ancora in casa per 1-0

Nemmeno la cura Condemi riesce ad invertire la cabala. Così, sulla ruota di Sarno esce ancora il due e a beneficiarne, questa volta, è il Pomigliano, non apparso irresistibile. E’ bastato un gol ai napoletani per portarsi a casa l’intera posta in palio in una gara importante sul cammino della salvezza. La partita è stata noiosa, con due squadre nervose, consapevoli dell’importanza del momento. Il nuovo tecnico granata Condemi, purtroppo, non comincia con il piede giusto. Dalla sua l’attenuante di avere fuori l’intera difesa per infortuni vari. Quindi, niente Cioffi, Pepe, Gallo e Ammendola. Così, Nasto va sull’esterno della linea difensiva e, a centrocampo, trova spazio Laneglla. Nuovo modulo, ma stessa allergia al gol, con Favetta che non sfrutta più l’effetto sorpresa e viene fermato da Djibo. Calemme dietro gli attaccanti è da rivedere e Talia è apparso in notevole calo nel ruolo di seconda punta. Due sole vere emozioni danno il senso di tutto. Il rigore parato da Russo e il gol che ha deciso tutto. La Sarnese prova a partire aggressiva, ma il Pomigliano è organizzato. All’11’, Favetta, con una punizione dal limite, centra la barriera. Al 26’, Favetta stoppa e si gira in maniera debole. Un minuto e ripete il gesto tecnico, questa volta impegnando severamente Alcolino, che ribatte. Al 36’, prima sortita del Pomigliano. Alfano, di testa, impegna Russo. Al 38’, Talia, servito da Langella, tira ancora debole. Al 40’, la svolta. Labriola riceve palla e sopravanza, entra in area e viene atterrato da Arpino. Sul dischetto si porta Vincenzo Pisani che si fa ipnotizzare da Russo, che devia in corner. Sugli sviluppi dello stesso, di testa Alfano realizza il vantaggio. Nella ripresa, ci si attende un’altra Sarnese che non arriva. Anzi, calano i ritmi. I granata si ostinano a voler passare per linee centrali e palle alte, ma trovano tutto bloccato. Al 20’, Favetta fa da sponda per Calemme che conclude tra le braccia di Alcolino. Al 37’, Arpino manda di poco alto una incornata su corner. Il Pomigliano controlla finito al triplice fischio.

 

Sarnese (4-3-1-2): Russo, Nasto, Tortora, Langella (38’ st Di Palma), Arpino, Miccichè, Auriemma, Nappo, Favetta, Calemme (26’ st Salvato), Talia (12’ st Cacciottolo). A disp.: Di Donato, Pianese, Sannia, Saginario, Sorriso, Sburlino. All.: Condemi

Pomigliano (4-4-2): Alcolino, Avella (29’ st D’Angelo), Marotta, Vitiello (35’ st Di Finizio), Djibo, Mannone, Labriola (37’ st Panico), Alfano, Pisani V. (29’ st Allegra), Guidelli (21’ st Savarise), Pisani D. A disp.: De Felice, Di Siervi, Elefante, Marzullo. All.. Nappi

Arbitro: Sig. Pistarelli di Fermo Rete: 41’ pt Alfano

Note: spettatori 400 circa. Ammoniti Arpino (S), Favetta (S), Marotta (P), D’Angelo (P), Di Finizio (P). Angoli: Sarnese-Pomigliano 7-3. Recupero: 1’ pt, 7’ st

Articoli correlati

Frana 1998 – Andrea Cioffi, senatore M5S: “Dopo il fango, la vergogna”

Redazione

Scarichi accanto alla sorgente del Sarno, la denuncia dei contadini

Redazione

Sarnese, Cusano: “Con il Savoia non abbiamo demeritato”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy