Notizie Primo Piano Attualità

La corte dei conti condanna la prima giunta Mancusi

Danno erariale al Comune, condannata la prima giunta Mancusi. Gli ex assessori dovranno risarcire il Comune per una somma di circa 26mila euro, per aver affidato un incarico ad un esperto esterno non consentito dalla legge. È questo l’epilogo della vicenda che durante il primo mandato di Amilcare Mancusi, fece andare a giudizio tutta la giunta per aver deliberato la concessione di un incarico ad un esperto esterno per il recupero dell’Iva. La Corte dei Conti, a suo tempo, contestò la scelta di affidare un’attività di contabilità interna, che poteva essere gestita dal funzionario e dal settore ragioneria del comune, ad un professionista esterno. La legge, infatti, prevede che se esistono figure interne alla macchina burocratica non vi è la necessità di affidare incarichi a professionisti non appartenenti già alla pianta organica comunale. Gli assessori, firmatari della delibera, dovranno risarcire il comune per la somma erogata al consulente. 

Articoli correlati

“L’Esercito deve aiutarci”. L’allarme dei sindaci dell’Agro

Redazione

Festivi a luci rosse per preti gay, lettera al Vescovo di Nocera

Redazione

Ladri alla chiesa di Lavorate: distrutti anche gli appartamenti parrocchiali

Redazione

Allarme tubercolosi: uomo positivo al test

Redazione

Furti in abitazione : arrestate due persone

Redazione

Sterpaglie a fuoco, uomo condannato

Redazione