Notizie Primo Piano Cronaca Brevi

Il salumiere spacciatore: droga tra carni e salumi

Carne, salumi ma anche una notevole quantità di droga: è stato condannato ad 1 anno e 10 mesi di reclusione un 51enne di Scafati, di professione salumiere. Nel suo retrobottega non aveva solo merce che vendeva quotidianamente alla sua clientela, ma anche due diversi tipi di stupefacente. Nello specifico, si trattava di hashish e marijuana. A scoprirlo furono i carabinieri, che decisero di perquisire il locale dopo aver raccolto informazioni da una fonte confidenziale. Nel locale trovarono mezzo chilo di hashish e 190 grammi di marijuana stipata in due confezioni di cellophane. Una era pressurizzata e l’altra legata da un nodo. La sentenza è stata emessa dal gup presso il tribunale di Nocera Inferiore. All’epoca dei controlli, l’uomo finì anche in carcere. Era lo scorso settembre. I carabinieri agirono di primo mattino, poco dopo l’apertura dell’attività da parte dell’imputato. Tra stock alimentari e cartoni di prodotti, i militari rinvennero anche lo stupefacente, destinato – secondo indagini – ad un giro di assuntori. Ad ulteriore conferma dell’illecito, i carabinieri trovarono anche un bilancino elettronico di precisione, una somma di denaro in banconote di piccolo tagli, con una serie di dosi confezionate in bustine singole. 

Fonte Il Mattino 

Articoli correlati

Somma Vesuviana, donna uccisa dal marito al supermercato

Redazione

De Luca: “Troppi irresponsabili”. Chiusura dei negozi che non rispettano le regole

Redazione

Cenone a base di datteri? La Capitaneria sequestra tutto

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy