Brevi Primo Piano Sport

«Il popolo ti omaggia», a Sarno il ricordo commosso di D’Angelo

Uno striscione che ha abbracciato tutta la curva, sul rettangolo di gioco la moglie, i figli, gli amici, la dirigenza delle Sarnese. Così lo stadio Squitieri di Sarno ha reso omaggio all’ingegnere Raffaele D’Angelo, scomparso improvvisamente lo scorso 18 marzo, durante la gara Polisportiva Sarnese-Cerignola.  “Sempre al tuo fianco. Il popolo sarnese ti rende omaggio”. Il lungo striscione dagli spalti sorretto dai tifosi sarnesi ed un grosso manifesto: “Ora vola più in alto che puoi”.  In campo la moglie ed i tre figli, insieme ad altri familiari, gli amici di sempre e la dirigenza della Polisportiva Sarnese che ha consegnato la maglia con il numero 1. Un uomo amato e ben voluto da tutta la comunità, Raffele D’Angelo; una storia politica ed umana ricca di rapporti amicali di stima. Già consigliere provinciale e comunale, ex assessore, era stato presidente dell’Ippogrifo Sarno nel 2000, anno che sancì la rinascita del calcio in città.  Sotto la sua presidenza, l’Ippogrifo conquistò la Coppa Italia Regionale e arrivò alla finale di Roma, che perse per 2-0 col Viareggio. Uno dei momenti più importanti del calcio locale che portò al ritorno in serie D. 

Articoli correlati

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Militare sarnese muore a Treviso: domani i funerali 

Redazione

Acqua a rischio. Pronta la protesta della centrale che chiuderà i “rubinetti”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy