Attualità

Il governo ha approvato il decreto Sostegni. Inizieranno l’ 8 aprile

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto Sostegni da 32 miliardi di euro.

L’incontro è slittato dalle 15.30 alle 18.30 a causa delle tensioni sul condono fiscale: a dividere le forze della maggioranza è stato lo stralcio delle cartelle e, dopo un braccio di ferro durato ben due ore e mezzo, è passata la proposta di mediazione sul nodo cartelle avanzata dal ministro Daniele Franco e del premier Mario Draghi.

Dunque sì alla cancellazione di vecchie cartelle, ma solo con un reddito Irpef che non superi i 30mila euro. Il colpo di bianchetto sulle cartelle varrà fino al 2010, mentre inizialmente avrebbe dovuto coprire il periodo 2000-2015.

“Tre quarti dell’ importo di 32miliardi” del decreto sostegno “è destinato alle imprese: c’è  una parte di 11 miliardi sulle imprese e l’ obiettivo, rispetto ai decreti precedenti, è l’abbandono dei codici ateco, la velocità dei pagamenti. Ci sarà l’ufficio delle entrate che mette adisposizione una piattaforma per i pagamenti che inizieranno l’ 8aprile per chi avrà fatto domanda. Se tutto va come previsto 11miliardi entreranno nell’economia nel mese di aprile”. Lo ha detto il presidente del consiglio Mario Draghi in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri.

Articoli correlati

Mario Draghi in Consiglio dei Ministri annuncia le sue dimissioni. 

Redazione

No Vax esclusi da ristoranti cinema e stadi. Draghi: “Salviamo il Natale dei vaccinati”

Redazione

Minacce a Draghi: “Non toccare Reddito di Cittadinanza, fai la fine di Falcone”

Redazione

Draghi accetta l’incarico con riserva: “Vincere la pandemia e rilanciare il Paese”

Redazione

Risarcimento vittime frana, a Draghi l’Sos di Canfora

Redazione

Draghi passa al Senato: “Grazie della stima, ma aspettate i fatti”

Redazione