Primo Piano Sport

Gustarosso Basket Sarno, novanta secondi di follia

Novanta secondi di follia e il Gustarosso getta alle ortiche il match clou col Cesarano Scafati e forse l’accesso ai playoff. Pronti via e il top scorer Robinson piazza un tiro e una bomba, poi Sarno sparisce tradito dai suoi uomini chiave, Ferrara evanescente per tutto il match e Moccia gravato di tre falli dopo due quarti, Mentre Scafati domina con percentuali stratosferiche (50 per cento di bombe). All’inizio dell’ultimo quarto Sarno trascinato dal proprio fuoriclasse stelle a strisce recupera 18 punti e a 90 secondi dal termine pareggia (79 a 79). La torcida biancorossa attende il colpo del ko e invece quattro palle perse in 30 secondi e Scafati chiude a più dieci (89 a 79).

Poca voglia di parlare nell’entourage sarnese, dove regna la delusione e la rabbia per un arbitraggio discutibile, oltre a rimarcare le provocazioni della società ospitante che ha preteso cinque euro per l’entrata per i sostenitori sarnesi mentre per i locali era gratuito e per voler collocare i supporter sarrastri in un angolo dove la visibilità era ostruito da un gazebo. Purtroppo il saper vincere non è da tutti. CESARANO SCAFATI: Leonardo (6) Cerrichiello (19) Esposito (5) Forino (14) Di Napoli (21) Parlato (24) Torre, Melillo, Maisano, Beatrice. Coach: Iovino GUSTAROSSO: Ferrara (6) Guadagnola (8) Moccia (14) Somma (5) Auriemma (13) Robinson (31) Malerba, Bennet, De Falco, Cardasco. Coach Sanfilippo. Mimmo Bafurno

 

Articoli correlati

Mina di costruzione tedesca, arriva l’Esercito

Redazione

Blitz in due pescherie, sequestri e maxi multe

Redazione

Marciapiedi senza barriere architettoniche. L’Assessore Ferrentino: “Proviamo ad attenuare i disagi”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy