Cronaca Primo Piano

Giovane sarnese truffa il bomber Lautaro

Una firma «falsa» contenuta sul libretto sanitario di un cane acquistato dal bomber argentino dell’Inter Lautaro. Sono i contorni di un’ inchiesta della procura di Nocera Inferiore, condotta dal pm Roberto Lenza, nei riguardi di un ragazzo originario di Napoli, residente a Sarno, 28 anni, indagato per falsità materiale commessa da privato. La sua abitazione è stata perquisita giorni fa, alla ricerca di materiale utile alle indagini.

Interrogato dai carabinieri, il ragazzo si è avvalso della facoltà di non rispondere, assistito dal suo legale Alessandro Laudisio. I fatti risalgono al 2018, quando attraverso un’ inserzione su internet, l’ indagato aveva venduto un cucciolo di cane, di razza carlino, a Lautaro.. L’ acquisto fu poi ultimato, con il cane consegnato al bomber argentino. In una fase successiva si è scoperto che il libretto sanitario dell’animale era contraffatto.

Articoli correlati

Prescrizione per i boss Galasso e Serino

Redazione

Mail dal sindaco: “Ho bisogno di aiuto”, ma è una truffa. Indaga la polizia

Redazione

“Mi manda il parroco”: in realtà è una truffa

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy