Cronaca Salerno

Frode carburanti: anche carabiniere infedele tra 45 arrestati

Un carabiniere infedele tra i 45 arrestati

Nei mesi scorsi, quando erano già sorte per prime prove di un coinvoglimento, era stato trasferito in un’altra provincia: oggi è stato arrestato un “carabiniere infedele”, che era in servizio al comando provinciale di Salerno, coinvolto nell’inchiesta della Dda di Potenza e Lecce sulla frode dei carburanti che ha portato all’arresto di 45 persone, (26 in carcere, 11 agli arresti domiciliari, 6 destinatari di divieto di dimora e due misure interdittive della sospensione dall’ esercizio delle rispettive funzioni di due appartenenti al Corpo per la durata di sei mesi)

L’arresto è stato eseguito proprio dai militari del Comando provinciale di Salerno con l’accusa di rivelazione di segreto d’ ufficio per aver fornito informazioni sulle indagini in corso, in cambio delle quali, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe ricevuto taniche di carburante, venduto poi a terzi

Il tradimento alla divisa

Durante la conferenza stampa nel Palazzo di Giustizia di Potenza – con il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho, in videocollegamento – e’ stato piu’ volte ribadito che “purtroppo anche nelle forze dell’ordine ci sono persone che tradiscono”, ma che “comunque, in attesa del giudizio definitivo, le mele marce devono essere messe da parte”. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche i Procuratori distrettuali antimafia d Potenza e di Lecce, Francesco Curcio e Leonardo Leone De Castris (in videocollegamento). Curcio ha evidenziato che nel corso delle indagini sono emerse “numerose pressioni fatte dagli indagati sulle forze dell’ordine per avere informazioni sulle indagini in corso: ovviamente nella quasi totalità dei casi non hanno portato a nulla”.

 

Articoli correlati

Muore vigile di 62 anni nel Cilento, si era vaccinato con Pfizer poche ore prima

Redazione

Traffico di rifiuti in discariche abusive:14 arresti nel Salernitano

Redazione

Controlli a Napoli e scuse assurde. Multe e denunce

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy