Attualità Primo Piano

Focolaio nell’Agro De Luca: “Tutti in casa o sarà zona rossa”

Coronavirus: impennata di contagi nell’Agro. Sotto osservazione l’ area compresa tra Pagani, Sant’ Egidio del Monte Albino e Angri che potrebbe diventare «zona rossa» ed essere blindata come è accaduto ad Ariano Irpino e nei quattro comuni del Vallo di Diano.

A preannunciarlo è il presidente della Regione Vincenzo De Luca che, in una nota diffusa ieri pomeriggio, ha ipotizzato l’ individuazione di un nuovo focolaio di contagio del Covid-19 proprio in quell’area, invitando «i cittadini ad essere rigorosi nell’osservazione delle ordinanze per evitare la quarantena ed il blocco totale dei comuni stessi». Il rischio è che si adottino, quindi, anche per i tre comuni dell’Agro le stesse restrizioni imposte una settimana fa ad Ariano Irpino, Sala Consilina, Caggiano, Polla e Atena Lucana, chiusi e messi in quarantena forzata. Anche in quel caso era stato l’ incremento repentino del numero dei positivi al virus ad indurre il presidente della Regione a disporre, con due distinte ordinanze, la «chiusura» dei comuni, con il divieto di entrata ed uscita. Provvedimenti drastici, ritenuti pienamente in linea con le modalità d’ ingaggio adottate dal governatore della Campania per contenere il rischio di diffusione del Coronavirus.

A distanza di una settimana l’ attenzione del presidente De Luca si sposta nell’Agro per l’ incremento repentino e costante del numero di contagiati: 4 ad Angri, 6 a Sant’ Egidio del Monte Albino, 11 a Pagani.

Daniela Faiella

Articoli correlati

Angelo Crescenzo Argento a Salisburgo Nella Premier League Di Karate

Redazione

Pagani, prostituta accoltellata: morta durante corsa in ospedale

Redazione

Covid19 – Contagi, a Sant’Antonio Abate disposte mini zone rosse

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy