Attualità Primo Piano

Fiume Sarno “sorvegliato speciale”. La promessa del Ministro Costa

Il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha postato un messaggio sul proprio profilo Facebook che sintetizza il lavoro che svolto dalle Forze dell’Ordine

“Avevo promesso che il Sarno sarebbe stato sorvegliato speciale e che chi inquina avrebbe pagato, e lo stiamo facendo.
In queste ore stiamo mettendo sotto scacco una serie di aziende che hanno sversato liquami in torrenti e affluenti. L’ho sempre detto: chi si comporta cosi non è un imprenditore ma un eco criminale.
I carabinieri forestali, che ringrazio per l’enorme lavoro, hanno sequestrato un’industria conserviera perchè sversava illecitamente i reflui nel Rio Foce, affluente del Sarno, e tra le accuse c’è anche lo stoccaggio incontrollato dei rifiuti.

A fine maggio sempre i Carabinieri forestali sequestrarono l’impianto di depurazione di una ditta conserviera molto nota. L’intensificazione dei controlli al polo conciario ha inoltre permesso di portare alla luce altri stoccaggi di rifiuti, e smaltimenti di imballaggi contaminati da sostanze pericolose. Tutto illecitamente.

Abbiamo avviato, grazie all’impegno incessante dell’Arma dei Carabinieri e della Capitaneria di porto, un monitoraggio serrato lungo tutto il Sarno e i suoi affluenti. Un territorio molto vasto ma ce la stiamo mettendo tutta per proteggerlo. E ai cittadini voglio dire: non siete soli, continuate a mandarci le segnalazioni e a essere le sentinelle dell’ambiente.”

Articoli correlati

Schianto nella notte, muore 37enne

Redazione

Nasce lo Sportello Amico Gori. Il sindaco Strianese: “Servizi utili per i cittadini”

Redazione

Al Comune basta spreco: addio carta, arriva la scrivania digitale

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy