Attualità Brevi Primo Piano

Figlio contesi per il Natale: querele da ogni parte

Bambini con la valigia, contesi da genitori che “rivendicano” il diritto di trascorrere le festività con loro: è il difficile Natale dei figli di coppie separate a far registrare un aumento di circa il 30% delle querele per l’inosservanza dei provvedimenti relativi all’affidamento. A lanciare l’allarme alla vigilia delle festività più attese dell’anno, è l’avvocato matrimonialista Marianna Grimaldi, segretario della sezione Ami di Salerno la quale, dati alla mano, afferma che «ogni anno nel periodo compreso tra il 23 dicembre ed il 6 gennaio a Salerno si registra un aumento esponenziale, pari al 30%, di querele e denunce nei confronti del genitore presso cui i figli risiedono stabilmente». «Nonostante la presenza di un provvedimento che disciplini le festività – spiega l’avvocato Grimaldi – non sempre i papà e le mamme riescono ad accordarsi per consentire ai figli minori di trascorrere serenamente le festività con entrambi i genitori. Troppe volte il genitore con cui convive il minore, quasi sempre la madre, impedisce all’altro di trascorrere il Natale o la vigilia con il figlioletto, magari inventando un malessere del figlio decidendo così in modo arbitrario, e nonostante un provvedimento firmato dal giudice, che i minori, durante le feste, starebbero meglio con la famiglia con cui vivono stabilmente». 

Fonte Il Mattino

Articoli correlati

Fa picchiare il fratello per l’eredità

Redazione

Conferenza stampa opposizione: richiesta di annullamenti e dimissioni

Redazione

De Luca, blitz nell’ente del doppio stipendio: «Qui ad Arcadis nessuno lavora» | FOCUS | Arcadis: quell’agenzia per la difesa del suolo ferma tra burocrazia e stipendi doppi

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy