Notizie Primo Piano Cronaca

Ferdinando infermiere di Sarno: “Si lavora con coraggio per salvare vite”

Ferdinando Ricupito è un infermiere dell’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno. Alle spalle una grande esperienza in prima linea dal 1989, lavora nella sala operatoria ed ha passato le ultime settimana a supportare il lavoro dei colleghi del pronto soccorso in piena emergenza Covid19. .

Questa la sua testimonianza.

“Martedì la mia ultima notte in Pronto Soccorso ed nella tenda pre triage. Un piccola esperienza di 15 giorni, per dare una mano ai colleghi del pronto soccorso di Sarno. Una esperienza intensa, piena di paura, ansia, attenzioni, ed il continuo pensare all’ipotesi dell’arrivo di qualche paziente Covid 19. Credetemi e un mostro invisibile, che fa paura. Per noi infermieri la maschera, il camice, i calzari, i guanti, il cappellino, sono tutti passaggi vitali onde evitare un contagio ed innescare una catena che non avrebbe fine.

La tenda è qualcosa davvero di particolare. La si ricorda in genere per il campeggio, per chi è stato ed è scout; un po’ per lo svago e la vacanza; oggi, in questo momento storico rappresenta altro, una emergenza . Credetemi indossare quella tuta bianca fa molta paura, proprio perché il mostro e invisibile e molto letale. Dico grazie a tutti gli operatori del pronto soccorso i veri eroi, gli unici in prima linea, grazie ai colleghi infermieri, grazie OSS, grazie medici, grazie logistica, grazie agli operatori della sanificazione. Grazie perché tra grandi difficoltà, con tutte le forze e per quello che hanno a disposizione, cercano di fermare il mostro e salvare vite umane”

Pronto soccorso da potenziare» - Cronaca - La Città di Salerno

 

 

 

 

Articoli correlati

8 Marzo. Una storia lunga un secolo

Redazione

Incidente, restano gravi le condizioni del minore

Redazione

Caldo addio: da domani in Campania arrivano freddo e pioggia

Redazione

Covid in provincia di Salerno: 114 positivi nelle ultime 24 ore

Redazione

Auto si schianta contro una casa: tre feriti

Redazione

Francesco Buonaiuto: dagli Aquilotti Sarno al Napoli di De Laurentis

Redazione