Brevi Cronaca Primo Piano

Falso invito su Facebook ad una festa, violentata 14enne ad Angri

L’invito ingannevole ad una festa, attraverso una conversazione in chat su Facebook. Una 14enne caduta nel tranello dell’orco, che avrebbe poi abusato di lei.

E poi la corsa nella notte di ieri all’ospedale San Leonardo, insieme alla madre. «Mi hanno violentata» ha affermato la ragazzina di 14 anni, sotto choc al pronto soccorso dell’ospedale stabiese. Un impeto di lacrime e sgomento, prima di lasciarsi andare al racconto. La ragazza, originaria di Sant’Antonio Abate, è stata sottoposta all’iter sanitario che ha accertato la presenza di tracce di violenza.

Ad ingannarla, secondo la sua versione dei fatti, sarebbe stato l’invito ad una festa ad Angri, avvenuto in chat. In quella casa, però, in base al racconto della ragazza, avrebbe trovato soltanto il suo carnefice, che la avrebbe poi violentata. Ad avviare le indagini è stata la polizia di Angri, che ha raccolto per ora soltanto la denuncia della ragazza, assistita da una psicologa che l’ha aiutata a spiegare nel dettaglio l’accaduto. Ma intanto, in attesa che le indagini facciano il loro corso, rischia di materializzarsi il sospetto di un nuovo caso di abuso sessuale, dopo la triste vicenda dello stupro del branco nei confronti di una 12enne di Gragnano all’interno dell’area dismessa delle Terme.
 Fonte La Repubblica 

Articoli correlati

Tre gemellini nascono alla 31esima settimana. Miracolo tra gli ospedali di Sarno e Salerno

Redazione

Accoltellano un giovane, incastrati dalle telecamere

Redazione

Finti operai Gori: “Pagate o stacchiamo il contatore”. E’ una truffa

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy