Notizie Primo PianoAttualitàBrevi

Falsi poveri? Indagini a Sarno sui “reddito zero”. Arriva la Finanza

Certificazioni per contributi assistenziali e progetti sociali, scatta l’ indagine. Ieri mattina la guardia di finanza di Scafati ha bussato alle porte del Comune di Sarno per acquisire i documenti di tutte quelle istanze legate alla possibilità di accesso a contributi elargiti dall’ ente. Nel mirino i buoni libro, le borse lavoro, i buoni mensa, il reddito di inclusione e tutta una serie di progetti legati all’ assistenza di famiglie dichiarate indigenti. Le indagini sarebbero scattate dopo una segnalazione riguardante presunte irregolarità su autocertificazioni, dichiarazioni Isee e conseguenti assegnazioni scorrette. Hanno lavorato per ore le fiamme gialle, su delega della Procura di Nocera Inferiore, negli uffici dei servizi sociali, per acquisire atti e documenti da verificare incrociando i dati con l’ Agenzia delle Entrate. «Credo siano giuste queste indagini – ha spiegato l’ assessore alle politiche sociali Vincenzo Salerno – operiamo in trasparenza, ma è opportuno controllare quanti presentano certificazioni. Ci atteniamo scrupolosamente, per i buoni libro, a indicazioni regionali in materia di contributi. È opportuno che la cittadinanza sappia dell’ attento controllo»

Articoli correlati

Avviso Importante: “Il vento non si placa, non uscite”

Redazione

VIDEO | Campania Alto Pregio: intervista al Sindaco della città di Sarno, Giuseppe Canfora

Redazione

La Sarnese perde l’imbattibilità casalinga. Cade davanti al Sicula Leonzio

Redazione

Gustarosso Sarno: arriva il Pivot Domenico De Falco

Redazione

Coltivava marijuana nell’orto: sequestro e denuncia

Redazione

Biogas: il sindaco Canfora ordina la sospensione

Redazione