Notizie Primo PianoSarnoCronacaScafatiSalerno

Esplosivo nell’auto. Il giovane originario di Sarno rimane in carcere

Il giovane originario di Sarno rimane in carcere

Ha scelto il silenzio, avvalendosi della facoltà di non rispondere di fronte al gip del Tribunale di Nocera Inferiore, il 30enne originario di Sarno S.M., sorpreso in possesso di un ordigno e materiale esplosivo per un totale di 16 chilogrammi.

L’uomo, originario di Sarno e già noto alle forze dell’ordine, era stato fermato in via Poggiomarino, alla periferia di Scafati, il controllo ha permesso di individuare  16 chilogrammi di esplosivo da guerra e una bomba pronta ad esplodere.

L’uomo è stato immediatamente arrestato e condotto in carcere a Salerno, con l’apertura di un procedimento da parte del pubblico ministero Vincenzo Rubano, titolare del fascicolo, a coordinare le ulteriori attività di verifica delle finanzieri.


Sul caso resta alta pure l’attenzione della Procura Antimafia di Salerno. 

Articoli correlati

Furto di prodotti cosmetici: denunciata per furto ragazza di Sarno

Redazione

Sarnese, spunta una nuova cordata?

Redazione

Covid19 – A Sarno 3 vittime oggi. Dolore e sconforto in città

Redazione

Fango e detriti dal Saretto incendiato. A Sarno torna la paura

Redazione

VIDEO|Coronavirus a Sarno. Il trasferimento della paziente in sicurezza

Redazione

Le dichiarazioni a caldo di Mancusi

Redazione