Notizie Primo Piano Politica Salerno

Elezioni, eletti i primi sindaci. A Corbara, Pietro Pentangelo confermato sindaco

Raggiunto il quorum necessario, eletti i primi sindaci di 5 comuni salernitani

Cetara il primo comune della provincia di Salerno ad aver già eletto il suo sindaco. Ad annunciarlo è stato proprio Fortunato Della Monica, primo cittadino uscente e unico candidato alla carica di sindaco. Il quorum sarebbe infatti stati raggiunto ieri, alle 17, quando è stato registrato il 40%% dei votanti, tra gli aventi diritto. «Avete ridato fiducia a me, in qualità di primo cittadino rieletto, e alla mia squadra. Siamo il primo paese in Italia ad aver raggiunto questo risultato: grazie – ha dichiarato il sindaco neo rieletto»

Elezioni a Corbara, Pietro Pentangelo confermato sindaco

Il sindaco uscente Pietro Pentangelo, senza sfidanti, vince le elezioni a Corbara ed è sindacoper la terza volta. La sua era l’unica lista presentata. Il necessario e sufficiente quorum del 40% è stato raggiunto alle ore 17.

L’unica lista presentata “Alba Corbarese” era composta da: Mario Capone, Antonio Caso, Ferdinando Cipriano, Marco D’Antuono, Giuseppina Giordano, Matteo Milione, Vincenzo Nocera, Sandro Padovano, Monica Tramparulo, Manuela Zanin.

Elezioni in provincia di Salerno

A Praiano, invece, dove Anna Maria Caso  è diventata la prima donna sindaco della Costiera Amalfitana. «Superare abbondantemente il quorum – ha dichiarato la neo sindaca – è stato un importante traguardo. Ai miei cittadini dico: non vi deluderò»

A Conca dei Marini vince Pasquale Buonocore, nuovo sindaco del piccolo centro della Costiera dopo l’era targata Gaetano Frate.

A  Corleto Monforte festeggia Filippo Ferraro, già vicesindaco e sostenuto dal sindaco uscente Antonio Sicilia, candidatosi nella sua lista «Corleto nel Cuore».

Articoli correlati

Terrore vento, balconata in bilico a rischio crollo. Arriva una gru 

Redazione

VIDEO | Assise disertata dalla maggioranza, le stoccate di Ingenito ed Odierna

Redazione

I soldi della politica vanno al sociale. Sono 100 mila euro

Redazione