Notizie Primo Piano Cronaca

Dolore per altre due vittime mini-lockdown nei Comuni dell’Agro

L’Agro Nocerino Sarnese piange altri due suoi concittadini morti per complicanze dovute al Coronavirus. Avevano 71 anni A.M., di Nocera Superiore, e N.P, di Pagani, entrambi con patologie pregresse che avevano agevolato l’ approccio aggressivo del virus. Per la città di Nocera Superiore si tratta del secondo decesso per Covid registrato in soli due giorni. Venerdì scorso era toccato ad un giovane di circa trent’ anni, A.R., anche lui con un quadro clinico di partenza ritenuto a rischio.
 
«Con dolore devo darvi notizia del decesso di un altro nostro concittadino – conferma in un post sui social il sindaco Giovanni Maria Cuofano – Com’ è accaduto per il giovane A.R., gli è stato fatale l’ aver contratto il Covid-19. Dializzato, anche lui aveva condizioni di salute precarie che, insieme al virus, hanno determinato in breve tempo un aggravarsi della situazione clinica».
 
Anche a Pagani, dove si è registrato il primo decesso della seconda ondata, il sindaco Lello De Prisco è intenzionato a correre ai ripari, con misure drastiche, visto l’ incremento costante dei numeri sui contagi (ieri 26 nuovi positivi), e annuncia un incontro con il prefetto di Salerno. «I prossimi giorni saranno caratterizzati da scelte difficili – queste le parole di De Prisco – Al mio incontro dal prefetto seguiranno conseguenze drastiche, che bisogna avere il coraggio di prendere per salvaguardare la salute pubblica. Il virus mette sempre di più a dura prova la macchina comunale e i contagi tra i cittadini continuano a salire. È il momento di un contrasto forte e deciso».

Articoli correlati

Andrea, caccia mortale. Indagato lo zio

Redazione

VIDEO | Strada crollata e dimenticata, Montoro bacchetta Comune e Provincia

Redazione

Sfruttamento immigrazione, fino a 12 mila euro per falsi permessi di soggiorno

Redazione