Sarno Notizie
ScafatiSalerno

Dilaga la “Variante inglese”. File di ambulanze al COVID Hospital di Scafati

File di ambulanze al COVID Hospital di Scafati

Arriva la variante inglese nell’Agro nocerino, i contagi risalgono e al Polo Covid di Scafati ritornano la ambulanze in fila al Pronto Soccorso. I quattro posti dedicati all’osservazione, in attesa di ricovero, sono costantemente occupati e il 118 è costretto ad aspettare all’esterno della struttura in attesa di ricevere indicazioni sul dove trasferire il paziente trasportato. Erano quattro le ambulanze in attesa ieri pomeriggio, due delle quali presenti fin dalla domenica pomeriggio. A bordo malati provenienti dai comuni dell’Agro, tra cui una anziana signora di 96 anni. A prestare loro assistenza sia il personale del 118 che quello del nosocomio, fatto sta però che questo comporta lo stallo del mezzo di soccorso, impossibilitato ad andare altrove. Dai reparti la pressione comincia a salire, e gli operatori osservano un aggravarsi delle condizioni di chi arriva, e non sempre necessariamente ultra 80enne o con più patologie.

Braccati dalla variante inglese

“Oramai è la variante inglese che sta prendendo il sopravvento, più contagiosa, anche verso le fasce più giovani” spiega un sanitario. Sembra di ritornare al mese di ottobre, quando la Campania sprofondò in zona rossa, a causa proprio della mancanza dei posti letto disponibili. Eppure, stando ai dati comunicati dall’Unità di Crisi regionale, i posti letto disponibili dovrebbero esserci ancora. Non è chiaro dove però, certo non a Scafati.

Adriano Falanga – Foto @Agro24

Articoli correlati

Sarno, scontro sul teatro tra minoranza e maggioranza. Le dure accuse

Redazione

Vaccini: il messaggio di cuore dei bambini

Redazione

Scafati, cavallo di ritorno al maresciallo dei carabinieri: arrestato 20enne

Redazione

Protezione civile Campania: prorogata allerta meteo Gialla

Redazione

Furto in tabaccheria a San Valentino Torio. Ladri ripresi dalle telecamere di sorveglianza

Redazione

Coronavirus – Strianese in Prefettura per il Comitato provinciale ordine pubblico e sicurezza

Redazione