Sarno Notizie
CronacaNotizie Primo Piano

Dieta in estate? Sì, col dottor Mario Nocera. Consigli e… L’ INTERVISTA

 

Sembra un binomio difficile: dieta – estate, eppure non è così. Tante volte arrivati a luglio, agosto, nei mesi più caldi dell’estate, si cede lasciandosi alle spalle i buoni propositi dello stare in forma. 

Ma è possibile scegliere un’alimentazione che ci aiuti a perdere peso anche in piena estate. Soprattutto un’alimentazione che ci dia anche energia, privilegiando piatti ed alimenti capaci di dare la spinta al corpo, alla mente e facendo scendere la bilancia ed i centimetri. 

Il Protocollo Nocera, del dottor Mario Nocera, Biologo Nutrizionista di Sarno, sta avendo un grande successo grazie ai risultati importanti e duraturi, alla grande energia che una dieta chetogenica riesce a dare. 

Sarno Notizie ha intervistato il dottor Nocera che ha spiegato i dettagli di una “dieta estiva” ed il suo Protocollo che ha rivoluzionario. 

Il dottor Nocera lavora su  dieta per sportivi, dieta mediterranea, nutrizione e protocolli alimentari legata a determinate patologie dei singoli pazienti.  

La dieta in piena estate è possibile?

Questa domanda mi viene fatta da molti pazienti che decidono di iniziare un percorso di dimagrimento in piena estate. La mia risposta è si! E’ pur vero che ci sono molte più difficoltà visto che è più facile esagerare con la frutta, coi succhi e con il gelato. Ma è pur vero che il corpo non ha bisogno di tanta energia per riscaldarsi come avviene in inverno. Tutto sta nella volontà. Mangiare ma con moderazione. Preferire le verdure, gli ortaggi e magari dei centrifugati.

L’importanza dell’essere seguiti da un professionista e no diete fai da te dell’ultimo minuto

L’errore commesso da tanti pazienti è quello di passarsi la dieta, oppure di reperirla da internet. Non solo è sbagliato ma è anche non sano. Ognuno di noi ha bisogno di determinate calorie, in base al fisico, all’età e al tipo di professione che svolge. Seguire una dieta sbagliata può danneggiare il nostro organismo e fare ingrassare ancora di più. Un professionista della nutrizione può aiutarvi in tutto questo. Oggi ci sono troppi santoni che spacciano diete e pozioni miracolose. Lo ripeterò all’infinito, non esistono magie ma soltanto forza di volontà e tenacia! Gli unici che possono fare le diete grammate sono Dietologi, Nutrizionisti, Dietisti. Chi fa diete e non rientra in questa categoria commette reato penale.

Dieta Cheto del Protocollo Nocera, come si inizia e quali alimenti privilegiare?

Nel mio protocollo chetogenico ci sono i classici alimenti genuini che troviamo sulla nostra tavola e che fanno parte della nostra meravigliosa cucina mediterranea. Non beveroni o pasti alternativi. Verdure, ortaggi, pesce e carne. Nel mio protocollo si inizia con tre giorni di scarico dove alcuni alimenti non ci saranno ma li troveremo negli altri 17 giorni che saranno più ricchi anche di calorie. Gli alimenti da privilegiare sono sicuramente quelli a basso indice glicemico, perché sappiamo che per entrare in chetosi la quantità di zuccheri deve essere molo bassa per un certo periodo di tempo. I risultati ovviamente saranno più veloci rispetto alla bellissima dieta mediterranea che a mio avviso è sempre da privilegiare

Quali invece gli alimenti vietati?

Ci sono molte teorie sugli alimenti che non vanno mangiati durante la dieta chetogenica, sicuramente come dicevo prima non bisogna mangiare cibi zuccherini come il pane e la pasta che bloccano il processo della chetogenesi. La cioccolata si può mangiare? Fondente sì, ma poca.

Dimagrire in tempi rapidi ed in salute è possibile. Quanto è importante la fase del mantenimento e come attuarla senza sbagliare?

La fase del mantenimento è più importante del dimagrimento. In questo periodo si rischia di abbassare la guardia, e ci si concede anche qualcosa in più, spesso dimenticando tutti gli sforzi fatti. Il mio mantenimento dura 6 mesi con un incontro mensile dove si vedono i miglioramenti o i peggioramenti. Ovviamente si può sbagliare ogni tanto senza correre a rimedi estremi il giorno dopo, ma semplicemente riprendendo la dieta e vivendo sereni.

 

 

Articoli correlati

Pasqua ed alimentazione: cosa scegliere, come fare. Lo spiega il dottor Nocera

Redazione

Arriva il Protocollo Nocera: dimagrire velocemente e in salute. Tutti i segreti…

Redazione

Estate e dieta. In forma con i consigli del dottor Nocera

Redazione

Coldiretti Campania a Bruxelles con 200 imprenditori

Redazione