Notizie Primo PianoAttualità

De Luca incontra la Terra dei Fuochi ed è lapidario: “No ai termovalorizzatori”

De LucaSono già al lavoro per dare piena attuazione al programma elettorale condiviso e votato dai cittadini campani. Stamattina ho svolto una prima riunione informale – finalizzata all’eliminazione delle ecoballe e alla bonifica della Terra dei Fuochi – con i Sindaci di Villa Literno, Acerra, Castel Volturno, Parete, Calvizzano, Cardito, il vice sindaco di Qualiano, gli assessori di Villaricca e i consiglieri regionali Tommaso Casillo e Lello Topo.

L’eliminazione delle ecoballe e la bonifica della Terra dei Fuochi sono il mio primo impegno a tutela della salute dei cittadini, per la salvaguardia dell’ambiente, per la ripresa dell’agricoltura e del turismo. Abbiamo fatto una valutazione approfondita della situazione e definiremo a breve la metodologia di intervento più moderna con tempi certi e serrati: entro un mese si dovrà decidere tutto.

No ad altri termovalorizzatori. Va costituito da subito un nucleo di controllo sanitario sui territori per dare serenità alle famiglie, e bisogna intervenire immediatamente sui roghi e sulla prima messa in sicurezza delle discariche esistenti. Non si dovrà perdere un minuto di tempo: le soluzioni saranno illustrate ai cittadini entro il mese di giugno, sempre d’intesa con gli amministratori
e le comunità locali.

 

Articoli correlati

VIDEOeFOTO | Incidenza tumori: a Sarno è in aumento

Redazione

Litigano a colpi di falce, entrambi gravi. Uno è intubato in rianimazione

Redazione

La sfida di De Luca: “Campania prima in Italia”

Redazione

Boeri sarà ascoltato dai giudici. La causa va avanti

Redazione

Covid Campania: oltre 12mila casi nelle ultime 24 ore

Redazione

Foce tra rifiuti e degrado – Francesco Squillante: “Più telecamere, analisi e bonifica dei luoghi”

Redazione