Attualità Primo Piano

De Luca incontra la Terra dei Fuochi ed è lapidario: “No ai termovalorizzatori”

De LucaSono già al lavoro per dare piena attuazione al programma elettorale condiviso e votato dai cittadini campani. Stamattina ho svolto una prima riunione informale – finalizzata all’eliminazione delle ecoballe e alla bonifica della Terra dei Fuochi – con i Sindaci di Villa Literno, Acerra, Castel Volturno, Parete, Calvizzano, Cardito, il vice sindaco di Qualiano, gli assessori di Villaricca e i consiglieri regionali Tommaso Casillo e Lello Topo.

L’eliminazione delle ecoballe e la bonifica della Terra dei Fuochi sono il mio primo impegno a tutela della salute dei cittadini, per la salvaguardia dell’ambiente, per la ripresa dell’agricoltura e del turismo. Abbiamo fatto una valutazione approfondita della situazione e definiremo a breve la metodologia di intervento più moderna con tempi certi e serrati: entro un mese si dovrà decidere tutto.

No ad altri termovalorizzatori. Va costituito da subito un nucleo di controllo sanitario sui territori per dare serenità alle famiglie, e bisogna intervenire immediatamente sui roghi e sulla prima messa in sicurezza delle discariche esistenti. Non si dovrà perdere un minuto di tempo: le soluzioni saranno illustrate ai cittadini entro il mese di giugno, sempre d’intesa con gli amministratori
e le comunità locali.

 

Articoli correlati

Corona in un pub a Solofra: arrivano carabinieri e finanzieri

Redazione

Sarno, cittadinanza onoraria a Pianesi per i suoi meriti scientifici ed umanitari

Redazione

Bimba di 3 anni morta con profonde lacerazioni alle parti intime. Notte di interrogatori. I medici: “Un orrore inaudito”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy