Cronaca Primo Piano

Dall’ospedale di Sarno il grido di aiuto: “Così non possiamo reggere”

Il grido d’aiuto più disperato arriva dall’ospedale: ”Non possiamo reggere. Aiutateci”. Sono i dipendenti del “Martiri del Villa Malta” di Sarno a mettere in fila una emergenza che si respira in ogni angolo, dal pronto soccorso fino ai reparti.

In quelle camere bianche dove la paura si mette da parte insieme all’angoscia e si abbracciano i dispositivi di sicurezza per stare in trincea 24 ore su 24.

Nei corridoi spesso si mantiene la calma nel caos.

Lo raccontano proprio loro. “Siamo come in guerra, facciamo di tutto, senza però una linea di azione sulla quale operare. Noi non fronteggiamo solo il Covid 19, le emergenze e le urgenze sono diverse ogni giorno, ogni ora. C’è bisogno di un percorso sicuro e protetto che funzioni. La tenda esterna, che dovrebbe garantire questo triage con assistenza protetta, il più delle volte è inutilizzabile. Perde stabilità. Stessa cosa nei reparti. Casi gravi che trattiamo, non abbiamo il tempo per capire se siano Covid, e c’è bisogno di aree protette. Non riusciamo da settimane ad avere un colloquio con i vertici. Se non si provvede ora che siamo già al limite, tra poco sarà impossibile assistere i malati”

Articoli correlati

Cimitero: furti a raffica. Strappati i fili di rame

Redazione

Gustarosso Basket Sarno, novanta secondi di follia

Redazione

Foce tra problemi ambientali e di sicurezza. Montoro: “Abbandonata nel degrado”

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy