Notizie Primo PianoSportBrevi

Da Sarno al tetto del mondo. Angelo Crescenzo: “Un sogno che diventa realtà”

Da Lavorate al tetto del mondo. Angelo Crescenzo porta la città sulla vetta più alta del mondo vincendo il titolo del karate a Madrid. E ora sogna l’Olimpiade. Categoria 60 kg, ha battuto il giapponese Naoto per 5-3 in una finale di tre lunghissimi minuti. Disciplina e sacrificio sono la ricetta di un ragazzo che, in silenzio, è arrivato al vertice. E l’obiettivo, ora, è Tokyo 2020.

Italia da brividi ai Mondiali di Madrid. Quattro le medaglie conquistate dagli azzurri su cinque finali disputate nella prima giornata di finali: un oro, un argento e due bronzi. A far risuonare l’inno di Mameli nel WiZink Center spagnolo è stato Angelo Crescenzo che conquista il titolo mondiale al suo esordio individuale in una rassegna iridata senior: il 25enne campano è il primo italiano della storia a laurearsi Campione del Mondo nei -60 kg. Una finale da brividi con Crescenzo che strappa l’oro dalle mani del giapponese Naoto Sago, a 5 secondi dal termine, con una tecnica di gamba che ribalta il risultato fissando il punteggio sul 5-2: “Ancora non mi sembra vero, è un sogno che diventa realtà. Il calcio? E’ stato istintivo, la lucidità è stata la chiave del mio intero percorso iridato”.

Articoli correlati

Un Camp per i bambini dopo la scuola. Ecco cosa è e dove si trova…

Redazione

Aria irrespirabile e malori tra bambini e adulti. Denunce contro biogas

Redazione

Finto cieco centralinista giocava al “Lotto”

Redazione

Franco Annunziata, respinta richiesta di arresto. “Sono stati mesi difficili. Per ora niente politica”

Redazione

Approvato il progetto da 500 mila euro per lo Squitieri

Redazione

Asl Salerno: “Vaccini a domicilio: attenti alle truffe!”

Redazione