Da Sarno al tetto del mondo. Angelo Crescenzo: “Un sogno che diventa realtà”

Redazione
Da Redazione novembre 11, 2018 09:04

Da Sarno al tetto del mondo. Angelo Crescenzo: “Un sogno che diventa realtà”

Da Lavorate al tetto del mondo. Angelo Crescenzo porta la città sulla vetta più alta del mondo vincendo il titolo del karate a Madrid. E ora sogna l’Olimpiade. Categoria 60 kg, ha battuto il giapponese Naoto per 5-3 in una finale di tre lunghissimi minuti. Disciplina e sacrificio sono la ricetta di un ragazzo che, in silenzio, è arrivato al vertice. E l’obiettivo, ora, è Tokyo 2020.

Italia da brividi ai Mondiali di Madrid. Quattro le medaglie conquistate dagli azzurri su cinque finali disputate nella prima giornata di finali: un oro, un argento e due bronzi. A far risuonare l’inno di Mameli nel WiZink Center spagnolo è stato Angelo Crescenzo che conquista il titolo mondiale al suo esordio individuale in una rassegna iridata senior: il 25enne campano è il primo italiano della storia a laurearsi Campione del Mondo nei -60 kg. Una finale da brividi con Crescenzo che strappa l’oro dalle mani del giapponese Naoto Sago, a 5 secondi dal termine, con una tecnica di gamba che ribalta il risultato fissando il punteggio sul 5-2: “Ancora non mi sembra vero, è un sogno che diventa realtà. Il calcio? E’ stato istintivo, la lucidità è stata la chiave del mio intero percorso iridato”.

Redazione
Da Redazione novembre 11, 2018 09:04

Seguici su…