Cronaca Primo Piano

Crollo a Sarno. Vigili del fuoco sul posto

Sarno ancora città “sorvegliata speciale” con l’allerta meteo.

Crolla una casa disabitata, sopralluoghi e verifiche in diverse zona in cui insistono casolari abbandonati e vecchi ruderi che affacciano sulle strade di campagna o che danno su altre abitazioni.

Ieri, il vice sindaco ed assessore alla protezione civile, Roberto Robustelli, insieme ai tecnici del comune, i vigili del fuoco, la protezione civile ha avviato ulteriori controlli sia nelle aree a rischio smottamenti, dal centro storico verso via Bracigliano, che nelle zone a ridosso dei corsi d’acqua.

Il Centro Operativo Comunale resta attivo, il bollino rosso di allerta meteo ha fatto scattare la fase di massima allerta mettendo già in piedi la rete per l’evacuazione in caso di necessità.

 

Verifiche anche in diverse vecchie abitazioni dopo un crollo. Il casolare è venuto giù in via Mortaro nel pomeriggio di ieri. La pioggia battente ed il vento hanno sferzato la vecchia casa, per fortuna disabitata, che si trova nella parte più alta del centro storico, arroccata lungo le stradine verso il monte Saretto. Un boato, poi le segnalazioni di numerosi residenti della zona. Cemento e mattoni, grossi pilastri spezzati e crollati. Sul posto i vigili del fuoco per rimuovere parte di quanto ceduto e mettere in sicurezza la zona prima di poter avviare un ulteriore intervento dopo queste ore di estrema emergenza sul territorio. Resta in piedi metà struttura, ma in condizioni precarie.

E’ una città super sorvegliata quella dei Sarrasti, decine di uomini e mezzi lungo le strade toccate dagli smottamenti dello scorso settembre. Si vive sul filo dell’evacuazione, per ora paventata e scongiurata già tre volte in pochi giorni.

 

L’allerta meteo con l’attenzione massima per le zone a grave rischio idrogeologico rappresenta una condizione che a Sarno sta segnando numerose famiglie. Il monitoraggio è continuo, ma la paura resta costante e si alimenta con la pioggia e col vento.

“Abbiamo messo in campo tutte le misure necessarie in questo stato di allerta meteo. – ha spiegato Robustelli – Sono giorni che il maltempo sta mettendo a dura prova interi territorio e così anche la città di Sarno. E’ attivato il Coc, sono stati effettuati dei sopralluoghi nelle aree più complesse da un punto di vista di rischio idrogeologico. Vi è stato il crollo di una casa per fortuna disabitata. L’intervento è stato immediato per la messa in sicurezza e ci sarà nei prossimi giorni una nuova operazione sul posto. Ad ogni allerta meteo viene messa in moto la macchina di protezione civile, con monitoraggio di diverse aree”.

Intanto tra pochi giorni in consiglio comunale, modalità online, si discuterà delle emergenze di oltre un anno, tra incendi, smottamenti e, l’ultimo in ordine di tempo l’aeromoto, i cui danni allo stadio ed al centro polifunzionale sono ancora visibili

Articoli correlati

Odierna: “Accuse infondate, io sono tranquillo e sicuro della mia onestà”

Redazione

Medico ospedaliero nei guai: risultava malato ma faceva visite nello studio privato

Redazione

Nascondeva un milione di euro sotto il materasso

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy