Attualità Primo Piano

Covid19 – Salerno impennata di contagi: 9 nelle ultime 24 ore ed 1 morto

Non frenano i contagi a Salerno e provincia. Altri due tamponi positivi sono emersi dal laboratorio del Ruggi. Si tratta di una coppia di coniugi che abitano in zona confine Pastena/Torrione. Altri due contagi rispettivamente anche a Cava de’ Tirreni e a Pisciotta, questi ultimi riconducibili alla cena a casa del medico salernitano. Infine, tre infetti anche a Pontecagnano. Nove in tutto in un solo giorno, dunque.

È deceduto, invece, l’ 89enne di Nocera Superiore ricoverato in terapia intensiva respiratoria a Scafati. L’ anziano, dopo aver contratto il virus ad aprile ed esserne guarito, si era ripositivizzato, anche se alcuni giorni dopo il suo arrivo in ospedale i due tamponi di verifica avevano dato di nuovo esito negativo.

Ieri sera il sindaco di Cava de’ Tirreni Vincenzo Servalli ha annunciato su Facebook altri due positivi in città: «Con questi due nuovi casi – ha detto il sindaco – salgono a 4 gli attuali positivi a Cava. Credo che l’ appello alla responsabilità sia necessario, anche e soprattutto per i più giovani, laddove uno dei due casi riguarda una ragazza di 27 anni».

Discorso analogo a Pontecagnano, dove sono stati rilevati altri tre infetti, riconducibili al nucleo familiare del 38enne risultato positivo martedì: «Sono in quarantena da 24 ore – sottolinea il sindaco Giuseppe Lanzara – massima attenzione e grande responsabilità, il virus non è stato ancora sconfitto».

Infine, altri tre positivi a Pisciotta, con il sindaco Ettore Liguori che ha ripristinato l’ obbligo di utilizzare la mascherina anche all’ aperto. Sono in via di esaurimento, nel frattempo, i posti di degenza nel reparto di malattie infettive del Polo covid di Scafati, almeno i 16 di una delle ali dedicate, al primo piano del presidio, dopo il ricovero di due coniugi di Pisciotta. È stato trasferito in terapia intensiva respiratoria, dove è occupato un solo posto, l’ uomo di via Calenda giunto allo Scarlato insieme alla moglie. Il paziente non è grave, ma necessità di supporto ventilatorio per una polmonite. 

Articoli correlati

Buongiorno con le notizie del giorno

Redazione

Nuova sede per la Polizia su un bene confiscato alla camorra

Redazione

Una svastica sulla statua della Madonna nell’ospedale

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy