coronavirus

Covid: Sileri, “Ci serve tutto anche il vaccino cinese”

Il Sottosegretario alla Salute: “Ben venga Sputnik, ma ben venga pure Sinovac, di produzione cinese”

“Entro la fine di giugno i due terzi di coloro che vogliono vaccinarsi avranno ricevuto almeno la prima dose. E a metà del prossimo mese registreremo un sensibile miglioramento, con una riduzione dei ricoveri. Termineranno le zone rosse nelle regioni”. Così al Messaggero Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute.

“A metà aprile situazione migliore”

“In aprile non ci sarà alcun rallentamento per i vaccini. In generale ben venga Sputnik, ma ben venga pure Sinovac, il vaccino cinese. La diminuzione dei casi è già iniziata. A metà aprile la situazione sarà di gran lunga migliore perché avremo molti più vaccinati e con l’ arrivo delle bella stagione staremo molto più all’ aperto. Siamo già all’ aurora”, ha aggiunto.

“Entro la fine di giugno saranno vaccinati 40 milioni”, ha concluso.

Articoli correlati

8 marzo, Strianese: “Dedicato alle guerriere che lottano contro il covid”

Redazione

L’ordine del Generale Figliuolo: “Basta buttare dosi, chiunque passa va vaccinato”

Redazione

Covid in provincia di Salerno: i dati di oggi

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi

Privacy & Cookies Policy