Notizie Primo Piano Attualità

Coronavirus, scuole chiuse nel comune vesuviano ​che ospita più cinesi

Parte oggi l’ordinanza, il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, ha ordinato la chiusura di tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado, pubbliche e private, a partire da domani e fino al 28 febbraio incluso.

All’origine del provvedimento – che il sindaco ha comunicato con una diretta Facebook – «il fatto che il comune di San Giuseppe Vesuviano ospita una consistente comunità cinese e che molti membri di tale comunità risultano rientrati nelle ultime settimane, nonostante l’interruzione dei voli diretti, sfuggendo di fatto ai controlli sanitari istituiti alle frontiere».

 

Il Comune ritiene fondamentale ai fini della tutela della salute pubblica avviare uno screening sanitario su tutti coloro che sono rientrati dalla Cina negli ultimi 15 giorni, per verificarne l’eventuale positività al test del coronavirus, «tenuto conto che le scuole del territorio comunale, frequentate anche da membri della comunità cinese, possano essere inconsapevoli ed eventuali centri di diffusione del virus».

«È stata investita la Prefettura di Napoli – si legge inoltre nell’ordinanza – per sollecitare un intervento diretto del Console della Cina a Napoli, affinché si avvii un rapporto di proficua collaborazione con la popolazione di origine cinese che vive sul nostro territorio, al fine di individuare per tempo e isolare eventuali casi sospetti».

Articoli correlati

Massi dal Saretto colpiscono una casa. Terrore a Sarno

Redazione

Piccoli studenti al Quirinale per incontrare il Presidente Mattarella

Redazione

Nas all’ospedale di Sarno

Redazione

Salerno, maxi blitz polizia: 45 arresti per traffico di droga

Redazione

Allagamenti a Foce, Montoro: “Presenterò interrogazione consiliare”

Redazione

Covid, Striano piange altre due vittime

Redazione