Notizie Primo Piano Attualità

Coronavirus: quarantena obbligatoria per chi arriva dal Regno Unito

Tampone obbligatorio e 14 giorni di isolamento fiduciario domiciliare per i cittadini provenienti dal Regno Unito in ingresso sul territorio regionale della Campania. E’ quanto prevede un’ordinanza firmata ieri sera dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.
 
 
Le persone che arrivano in Campania provenienti da Gran Bretagna e Irlanda del Nord “direttamente o attraverso scali intermedi internazionali o nazionali, con qualsiasi mezzo di trasporto, pubblico o privato o che” negli ultimi 14 giorni “abbiano soggiornato o siano transitati nel Regno Unito e in Irlanda del Nord” dovranno sottoporsi ai controlli predisposti dall’ Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera, dalle Asl e altre strutture sanitarie, di concerto con l’ Unità di crisi regionale e l’ Istituto zooprofilattico del Mezzogiorno, “attraverso la somministrazione di tamponi, in coerenza con quanto disposto dall’ ordinanza del Ministro della Salute del 20 dicembre 2020”.
 
In ogni caso i cittadini individuati dall’ ordinanza dovranno “osservare l’isolamento fiduciario domiciliare fino al compimento di 14 giorni dall’ingresso sul territorio nazionale” e viene fatto loro obbligo “di comunicare tempestivamente, e comunque entro 24 ore dall’ ingresso sul territorio regionale, il proprio arrivo al Dipartimento di prevenzione della Asl di appartenenza (per i cittadini campani) o della Asl del luogo di domicilio o dimora sul territorio regionale, al fine di consentirne i competenti controlli”.
 
 

Articoli correlati

Lavori su A3 Napoli-Pompei-Salerno: chiuso il tratto Cava de’ Tirreni – Salerno

Redazione

Sarno senza acqua fino a stasera. Le strade interessate…

Redazione

Il covid in provincia di Salerno: i dati dei comuni

Redazione

Coronavirus, in Campania 9.596 segnalazioni di rientro da estero

Redazione

Tempo di crisi? Natale e Regali low cost da Retrò: originali ed economici

Redazione

Raid nella notte, è allarme sicurezza a Sarno

Redazione