Brevi Cronaca Primo Piano

Compra un’auto, ma è una truffa. Nella rete un 40enne sarnese

Truffa un potenziale cliente, riuscendo a farsi consegnare l’acconto sulla vendita di un’auto che non esisteva. Con l’accusa di truffa finisce a processo D.C. , giovane di Canosa di Puglia, di 25 anni. Il giovane è accusato di aver truffato un 40enne di Sarno. L’episodio che sarà tema di dibattimento risale al 16 gennaio 2017, quando il ragazzo fu denunciato dall’uomo. In pratica, l’imputato avrebbe pubblicato una serie di foto, con tanto di informazioni di vendita, relative ad una Toyota Yaris del 2015. Il prezzo stabilito era di 2000 euro. Nelle informazioni condivise al pubblico, aveva inserito anche un indirizzo e-mail ed un numero di telefono. All’offerta rispose proprio la vittima, chiedendo l’effettiva disponibilità del veicolo e manifestando la volontà, attraverso un messaggio, di volerla acquistare. Dall’altro lato del computer, il ragazzo fornì le credenziali postali, ottenendo un bonifico a titolo di acconto di 400 euro. L’auto non arrivò mai, spingendo poi il compratore a sporgere denuncia ai carabinieri di Sarno.

I militari del comandante Toni Vitale, dopo un lavoro minuzioso ed attento d’indagine, identificarono il 25enne. La Procura ora lo ha mandato a giudizio. 

Fonte Il Mattino

Articoli correlati

Aule fredde, l’assessore Vincenzo Salerno: “Sto verificando personalmente”

Redazione

SSD Pallacanestro Sarno vittoria contro il Casapulla

Redazione

Fiamme nella salumeria, locale distrutto: giallo nell’Agro

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy