Agro Nocerino SarneseNotizie Primo PianoSarnoEventiSalerno

Claudio Gubitosi a Sarno per una master class

L’inventore, direttore e “deus ex machina” del Giffoni Film Festival a Sarno

“Settembre Libri” avrà uno “spin – off”, una continuazione, che si svilupperà nei prossimi mesi, visto il grande successo della rassegna letteraria del Comune di Sarno, che si chiamerà “Settembre Libri e poi……”

Sarà un cammino aperto a diverse esperienze culturali, in cui l’Amministrazione comunale cercherà di presentare alla città autori ed opere che possano aiutare i giovani nella formazione di un bagaglio culturale, che permetta loro di rafforzarsi sia nella vita personale e professionale.

Sarà anche un modo per tutti, per vivere vite diverse, come diceva Umberto Eco, immergendosi nelle pagine meravigliose di un libro, navigando tra onde di parole che ci conducano verso lidi lontani, in storie passate, future o fantastiche.

Il primo evento si svolgerà il 25 Ottobre, al Teatro De Lise, con una master class di Claudio Gubitosi, inventore, direttore e “deus ex machina” del Giffoni Film Festival, rivolta e riservata a tutti gli studenti degli Istituti superiori di Sarno, che si alterneranno in due turni.

Gubitosi ha subito compreso l’importanza dei giovani a cui, per la prima volta nel mondo, ha affidato la gestione ed il giudizio in un festival dedicato al cinema, meta ormai di registi e divi provenienti da tutto il mondo che vengono a confrontarsi con le nuove generazioni.

E proprio alle nuove generazioni abbiamo deciso di regalare questo emozionante incontro: “L’istruzione è un debito dovuto dal presente alle future generazioni.” GEORGE PEABODY

Articoli correlati

Morso dal serpente, corsa disperata in ospedale

Redazione

Lacrime e dolore per la morte di Carmine. Il ricordo degli amici

Redazione

Covid19 – Focolaio a Sarno. Contagi fuori controllo all’ospedale

Redazione

Bus precipita a Capri, morto l’autista Emanuele Melillo

Redazione

Calcio minore, vincono Intercampania e Lavoratese

Redazione

Pronto soccorso record. Si teme il collasso per la notte di San Silvestro

Redazione