Attualità Primo Piano

Champagne, olio e alcool contraffatti: due sarnesi denunciati

Quasi 1400 litri tra champagne, olioed alcool etilico privi delle indicazioni obbligatorie in materiadi tracciabilità alimentare e contraffatti. Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, insieme aIspettori dell’ ICQRF (Dipartimento dell’ Ispettorato Centraledella Tutela della Qualità e Repressione Frodi Agroalimentari) Italia Meridionale sede di Napoli, ha sequestrato a San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, una fabbrica clandestina utilizzata per il confezionamento di bevande.

I militari hanno scoperto un opificio perfettamente allestito per l’etichettatura di bottiglie contenenti falso champagne a marchio “Moet & Chandon” nel seminterrato di un edificio residenziale. Nel dettaglio, sono state sequestrate 774 bottiglie di champagne, 804 di olio “Sapio” e di alcool etilico delle distillerie “Lasorgente” e “Fiume”, nonché 129.400 accessori per il confezionamento, fra tappi, etichette, contenitori in cartone, capsule copri-tappo in alluminio, con loghi e falsi marchi “Moet& Chandon”, “Olio Sapio”, “Olio San Colombano” e “Made in italy”.

Sequestrati anche 1.100 contrassegni di stato per bevande alcoliche con il logo contraffatto della Repubblica Italiana e denunciati i titolari, una 55enne e un 48enne originari di Sarno, per contraffazione e ricettazione. Se immessi sulmercato, i prodotti avrebbero consentito un guadagno di oltre 120mila euro.

Articoli correlati

Accoglienza Migranti: tensioni nell’Agro. Bottone dice “no”, Canfora dice “sì”

Redazione

ANALISI – Indietro e con giocatori espulsi: cosa succede alla Sarnese?

Redazione

Sarno, tre giorni per non dimenticare la tragica alluvione di vent’anni fa

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy