Politica Primo Piano

Centrodestra e 5 Stelle: il crollo (inaspettato?) con Robustelli e Prisco

Un ballottaggio e due grandi flop. Robustelli e Prisco tacciono dinanzi alla sconfitta. Mentre Giuseppe Canfora candidato della coalizione di centrosinistra e, Giovanni Cocca candidato con una coalizione di liste civiche si preparano al secondo turno del prossimo 9 giugno, si analizzano i risultati delle urne alla luce del grande tracollo dei candidati sindaco della Lega e del Movimento 5 Stelle, capaci di ribaltare completamente le preferenze delle europee, dove i grillini ed il partito di Salvini hanno fatto registrare ottimi consensi.

 

Il primo fallimento è quello del centrodestra. Ma cosa è successo ad Anna Robustelli, candidata della Lega, ed al suo centrodestra (quasi) unito? Un crollo senza precedenti, inaspettato al punto che la Robustelli preferisce non analizzare i dati. Ha affidato un pensiero breve alla sua pagina facebook, evitando le domande rispetto ad una analisi del voto. Ci aveva creduto, aveva azzardato dai palchi una ipotesi di vittoria al primo turno, ma non è riuscita nemmeno ad intravedere l’ombra del ballottaggio trascinando la coalizione. E dinanzi alla sconfitta, tace. Diversi i momenti critici generati dal suo nome messo sul tavolo come candidato alla fascia tricolore. La rottura di Fratelli d’Italia con la fuga di Antonello Rega che non aveva lesinato dure critiche; la lista Udc piuttosto improvvisata al punto che con 17 candidati ha fatto registrare un totale di appena 101 voti; l’uscita di scena, a fine aprile, della lista Sarno al Centro con Anna, molto critica nei confronti della Robustelli, i cui esponenti avevano detto: “Avevamo intravisto delle potenzialità, ma un egocentrismo smisurato è venuto ben presto alla luce”. Il centrodestra dovrà certamente farsi delle domande, ma soprattutto trovare l’ardire di darsi delle risposte, senza trincerarsi dietro un “no comment” che rischia di paralizzare ulteriormente una condizione di grave criticità politica.

Non risponde nemmeno Aniello Prisco; i grillini sarnesi sono passati in poche ore dalla gioia delle Europee al baratro delle comunali. Il Movimento 5 Stelle a Sarno è il primo partito alle Europee con 3799 voti, l’ultimo alle comunali con appena 508 voti per il candidato sindaco e 481 preferenze per la lista e non riesce nemmeno ad entrare in consiglio. Un dato decisamente negativo alla luce anche del fatto che Sarno, alle scorse elezioni politiche, ha espresso un deputato, Virginia Villani, ed un senatore, Luisa Angrisani. Sicuramente le analisi politiche dei prossimi giorni sia nel centro destra che nel Movimento 5 Stelle saranno decisive. Intanto, c’è grande fermento per il ballottaggio del prossimo 9 giugno che vede Giuseppe Canfora e Giovanni Cocca contendersi la fascia tricolore di Palazzo San Francesco.

Al di là dei risultati ci sono già i consiglieri comunali certi: Giuseppe Canfora, Giovanni Cocca, Anna Robustelli, Roberto Robustelli (primo eletto in assoluto con 634 preferenze), Gaetano Ferrentino, Squillante Francesco, Toti Orza, Giuseppe Esposito, Sebastiano Odierna, Giovanni Montoro, Domenico Crescenzo, Maria Rosaria Aliberti, Antonello Manuel Rega, Giuseppe Agovino

Si sfideranno con i programmi Canfora e Cocca, dopo una prima campagna elettorale molto dura. “Ringrazio tutti i cittadini che mi hanno votato,  – ha detto Canfora  – ed anche quelli che non mi hanno votato perché, mi danno la possibilità di continuare a spiegare meglio tutto quello che è stato fatto in questi cinque anni di duro lavoro e gli importanti progetti in cantiere”. “Abbiamo lottato e lavorato per arrivare a questo risultato – ha sottolineato Cocca –  Ci aspettano quindici giorni intensi per proporre la nostra compagine”.

Articoli correlati

Maltempo – Cade un albero, auto incastrata sotto | LE FOTO

Redazione

In bagagliaio auto 5 kg di hashish

Redazione

Incendio nell’azienda Gigi di Foce, danni per due milioni

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy