Cronaca Primo Piano

Campania:picchia compagna e poi tenta di lanciare la figlia dal balcone

Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Sono queste le accuse mosse nei confronti di un 35enne del Sudan, richiedente asilo politico, arrestato dai carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania (Salerno). L’uomo ha aggredito la sua compagna provocandole ferite guaribili in 30 giorni e in un secondo momento ha tentato di lanciare la figlia, di soli 4 mesi, dal terzo piano della sua abitazione.
L’intervento dei carabinieri, con l’aiuto dei vigili del fuoco, ha evitato il peggio. I militari sono riusciti a entrare in casa e bloccare l’uomo arrestandolo in flagranza di reato.

Articoli correlati

Consorzio taglio selvaggio senza autorizzazione: scattano le denunce

Redazione

Traffico illecito di rifiuti, cinque indagati

Redazione

Due auto in fiamme, di cui una utilizzata come alloggio

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy