Notizie Primo Piano Attualità Brevi

Calabroni riducono in fin di vita un cagnolino. Arrivano i pompieri

Cagnolini attaccati dai calabroni, uno ridotto in fin di vita. Sul posto i vigili del fuoco e gli uomini della polizia municipale che da giorni stavano controllando la zona per coordinare l’intervento. Proprio i vigili urbani erano stati allertati pochi giorni fa da una residente di via Pietro Nocera, immediatamente alle spalle della casa comunale di Sarno.

Un cunicolo sul tetto di casa e gli insetti che in più occasioni, usciti dalla fenditura, avevano attaccato i suoi cagnolini. Uno ridotto in fin di vita dalle punture su tutto il corpo ed il veleno iniettato dal pungiglione tanto da richiedere l’intervento urgente del veterinario. Il cane era stato salvato in extremis dal medico. “Entrambi sono stati colpiti riportando gravi conseguenze – ha spiegato la donna – il più piccolo è stato malissimo ed il veterinario ha fatto il possibile riuscendo a salvarlo”. Questa sera i caschi bianchi hanno condotto i pompieri nel cortile preso di mira dai grossi insetti. I vigili del fuoco, muniti di scale ed attrezzature di sicurezza, hanno lavorato per diverso tempo con estrema accortezza fino a rimuovere il nido di calabroni formato da un grosso apparato tutto sviluppato all’interno del cunicolo.

Articoli correlati

Maltempo: per domani nuova allerta meteo in Campania

Redazione

Truffa anziana e si fa dare 4mila euro. Arrestato

Redazione

Covid, a Pagani pronto il punto vaccinale

Redazione

VIDEO | Problema trasporti Canfora Sindaco chiama Canfora Presidente “Ci sono pochi fondi”.

Redazione

Vigilanza Ambientale N.O.V.A., aperte le iscrizioni

Redazione

Il cardinale Sepe positivo al Covid

Redazione